Utente 202XXX
Salve mia mamma classe 48 ipertesa in cura e diabete milito tipo 2 e di recente riscontro gammo-patia igm k. (in fase di diagnosi )

Le hanno suggerito di sottoporsi ad intervento chirurgico per una diagnosi di colelitiasi e l'asportazione della costifelea ed eventualmente asportazione anche di aderenze.
la paziente su indicazione congiunta tra chirurgo e gastroenterologo ha prescritto un' eco-endoscopia alle vie biliali che è in fase di prenotazione.

Secondo il gastro-enterologo ha ipotizzato un intervento in laparoscopia ma visto i suoi precedenti (taglio cesareo e diverticolite con asportazione e perforazione diverticolo) è facile che si faccia un tentativo per poi optare in laparotomia.

Vorrei sapere che rischi ci sono e se è un'intervento "tranquillo", che durata di degenza è prevista e che chance ci possano essere di procedere in laparoscopia.


Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIBO VALENTIA (VV)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non è possibile rispondere.

Solo il chirurgo che ha in cura sua madre può dare una risposta ai quesiti posti. Oltretutto non ci dà alcuna informazione sulla patologia.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
salve e grazie mille.

Dunque la diagnosi e il quesito diagnostico per l'eco-endoscopia vie biliari è colelitiasi.

L'intervento che devono fare è l'asportazione di cistifellea per presenza di calcoli. (Colecistectomia).

grazie e a disposizione
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIBO VALENTIA (VV)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene, bisogna valutare le condizioni generali di sua madre e le eventuali malattie associate. Su tali informazione il chirurgo e l'anestesista valuteranno il rischio operatorio e la tipologia d'intervento.
[#4] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
grazie. arrivederla