Utente 467XXX
Buongiorno, sto perdendo molti capelli e alcuni di essi sono sottili e più corti, e mi chiedevo se forse fosse colpa mia che con qualche mio comportamento li “uccido” prima che riescano a crescere totalmente. Premetto che questi ultimi due anni sono stati estremamente stressanti per motivi pesanti con i quali non sto qui a dilungarmi, ma che mi hanno causato periodi di lunga tensione (soprattutto da fine giugno a metà settembre è stato davvero uno stress pesante).
Ho anche cominciato e smesso la pillola perché mi ha causato un ciclo continuo per i due mesi che l’ ho presa.
Visto che devo sottopormi ad analisi costanti del sangue (per una malattia molto grave avuta un anno e mezzo fa che mi ha quasi fatta morire) so che la mia emoglobina era a 130 mg/L due giorni prima di cominciare la pillola (cerazette). Come se non bastasse ho fatto il pap test ed è risultato positivo ed anche questo mi ha molto preoccupata, adesso sono sotto stretta osservazione (mia nonna è morta di tumore al seno so che non è lo stesso ma irrazionalmente ci ho pensato).
Potrebbe essere lo stress che mi uccide i capelli appena nati, è normale che alcuni non arrivino a crescere normalmente, è lo stress oppure è un segnale di calvizie?
Nessuno nella mia famiglia è calvo e non noto diradamenti in testa.

Ps nell’ anamnesi risulto sottopeso, ma vi assicuro che non lo sono (confermato da medici).

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

Lei non sta "uccidendo" i suoi capelli; va compresa quale fra le tante cause sia appannaggio di questo disturno che sta denunciando: Alopecia androgenetica, telogen effluvium, altre patologie sul cuoio capelluto?

La invito ad effettuare una visita in ambito dermatologico per avere contezza del problema (meglio se con una tricoscopia digitale)

saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 467XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille per la risposta. Mia madre e mio padre non hanno problemi di capelli, però i nonni verso i 70 anni hanno cominciato a perdere i capelli (le mie nonne invece li hanno ancora tutti o quasi insomma). Potrebbe essere lo stesso alopecia androgenetca?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Certamente perché si chiama Alopecia androgenetica e non solo “genetica”

Carissimi aluti saluti e proceda con la diagnosi tricoscopia Dermatologica se può

Dr Laino
[#4] dopo  
Utente 467XXX

Iscritto dal 2017
Ho fatto la visita e mi hanno fatto questa tricoscopia, dicendomi che non ci sono segni di alopecia di nessun tipo, è un esame affidabile? in ogni caso mi pare di aver capito che una volta che si sviluppa l' alopecia non esiste nessuna cura ma al massimo si può ritardare la caduta con mille farmaci diversi. A questo punto se devono cadere che cadano e basta non sto ad impazzire per poi trovarmi comunque la testa pelata.