Utente 311XXX
Buonasera, richiedo un consulto per mio marito. Lui ha 40 anni, miope (non miopia grave), normopeso, non fumatore. Nella sua famiglia si trasmette un difetto genetico che porta a piastrinopenia e che talvolta può essere associata a cataratta giovanile, anche mio marito è affetto da questa piastrinopenia, cosi come il padre, che infatti è stato operato di cataratta intorno ai 50 anni, e la sua vista prima dell'intervento era talmente compromessa che non riusciva a svolgere le normali attività.
Quando mio marito dovrebbe pensare a programmare un controllo del del cristallino? Lui non si fa visitare gli occhi da tempo immemore, penso da oltre 15 anni, perché dice che "ci vede", ma io vorrei che facesse almeno un contro, visto che ha compiuto i 40.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
sue domande
1)Quando mio marito dovrebbe pensare a programmare un controllo del del cristallino?

risposta
OGNI ANNO

2)Lui non si fa visitare gli occhi da tempo immemore, penso da oltre 15 anni, perché dice che “ci vede”, ma io vorrei che facesse almeno un contro, visto che ha compiuto i 40.

risposta
lei è una DONNA e una MOGLIE molto SAGGIA
dica che e’ meglio che faccia una visita...

buona serata
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dottore!