Utente 459XXX
Salve! 3 settimane fa mi mi é stato prescritto panifur 1la sera e dymista uno spruzzo per narice mattina e sera! La prima sera che provai lo spray dopo 1 ora (mi ero già addormentato) mi svegliai tremante con 100bpm al minuto e vampate di calore! Allora controllai nel bugiardino! Ma non diceva nulla! Su internet invece dicevano che per accidentale passaggio alla cavo orale poteva succedere questo perché erano stati fatti degli esami su animali! Allora lo dissi alla mia allergologa che mi fece andare in ospedale e con la supervisione di un infermiere me lo fece provare ma li non fini in gola! Tutto apposto nessuna tachicardia! Ora lo devo riprendere perché la dottoressa mi disse così visto che é risultato che io non sono allergico al farmaco e da sta sera ho ricominciato ma ora chiedo! Se dovesse rifinirmi in gola può nuovamente venirmi tachicardia? Credo sia più che ovvio che uno spray nasale a narice aperta possa accidentalmente finire in gola anche nel momento in cui io mi debba sdraiare! Cosa faccio quindi? Vi é mai successo di avere paziente a cui ha fatto lo stesso effetto? Quella volta li dopo 20 minuti passo tutto e mi riaddormentai tranquillo! Ma non può causarmi problemi se dovesse risuccedere?

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Dario De Brasi
28% attività
8% attualità
8% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile paziente , sebbene sia molto poco probabile che il dymista porti questo effetto collaterale la sintomatologia da lei riferita può essere ricondotta esclusivamente alla molecola antistaminica contenuta nel farmaco ( ovvero alla azelastina). Provi uno spray nasale con il solo fluticasone ( flixonase etc ) e verifichi se i sintomi tendono a ripresentarsi . Saluti