Utente 410XXX
Salve,
vorrei chiedervi un consulto perchè da qualche giorno mi sto preoccupando tantissimo.
Meno di 48h fa alle 16 del pomeriggio ho avuto un rapporto protetto con una prostituta e quello che mi preoccupa non è tanto la protezione del rapporto, anzi la cosa mi fa stare sicuro ma piuttosto per via del fatto che prima di procedere con la penetrazione le ho infilato due dita nella vagina.
Una delle due dita aveva una minuscola scheggia di legno che non sono riuscito a togliere dalla mattina di quello stesso giorno e mi sto preoccupando molto che quello possa essere stato un possibile luogo di contagio.
Quello che mi fà preoccupare è che appena tornato a casa mi ha preso una scarica di diarrea e da allora vado spesso in bagno e a toccandomi il collo avverto dei linfonodi leggermente gonfi ed all'anca pure ma non so se sono semplicemente più grandi del normale oppure sono della dimensione giusta (li percepisco di poco più piccoli di un chicco di mais).

Aggiungo che è da qualche giorno (quasi 2 settimane che ho prurito alla gola) e quindi potrebbe essere benissimo influenza, ma a me non ha MAI preso diarrea con l'influenza.

Vi ringrazio gentilmente.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
la dinamica che descrive non la espone a rischio di HIV.
Compresa la digitazione vaginale con il dito che aveva la scheggia conficcata.
I linfonodi deve farli palpare dal medico curante, perchè non posso certo farlo io per via telematica.
Quest'anno sta circolando una forma simil influenzale che "aggredisce" l'apparato gastroenterico.
Assuma dei probiotici e stia a riposo.
Cordialità.
Caldarola.