Utente 456XXX
Buongiorno, ho inserito il mio problema in chirurgia generale perché non riesco a venirne a capo ormai da 5 mesi. Ho un dolore continuo (infiammazione) agli adduttori ed al muscolo ileopsoas. (tutto sul lato sinistro). Avendo questo dolore all'addome basso sinistro ho iniziato dalla colonscopia : tutto negativo. Poi ecoaddome completo.: tutto ok. Poi sono passato in ORTOPEDIA : Rx bacino e anca sx, nulla in particolare, ma l'ortopedico mi diagnostica una pubalgia e mi prescrive fisioterapia. Vado da uno dei migliori fisiatri di Villa Stuart (Roma) che mi visita e sospetta ernia sport. Mi fanno un eco muscolo scheletrica in dinamica cercando quest'ernia ma tutto negativo; rilevano solamente infiammazione cronica adduttori. Inizio fisioterapia 15 sedute di tecar, esercizi vari, assetto bacino ecc. Risultati zero assoluto, anche il fisioterapista si è arreso. I muscoli che fanno male sono questi, ma non se ne capisce la causa. Il dolore è continuo e tende ad aumentare (scompare quasi del tutto con antidolorifici tipo di diclorium). L'effetto antinfiammatorio dura circa due giorni poi inizia il risveglio del dolore che comincia dalla gamba interna e sale pian piano verso l'addome (ileopsoas). Lunedì avrò la visita con il chirurgo fisiatra a cui comunicherò l'esito negativo della fisioterapia. Sono veramente afflitto e non ne esco. 5 mesi che prendo antidolorifici cercando di usarne il meno possibile con gastro protettore, ma non ce la faccio più. Vi chiedo se vi è mai capitato un caso del genere e qualche consiglio su cosa potrebbe causare il dolore continuo a questi muscoli. Una cosa particolare che spiazza anche gli esperti è che non ho molti problemi legati ai movimenti che faccio. Se faccio gli addominali non ho dolore, se vorrò non ho dolore, se mi piego non ho fitte o dolori.. Ecc. Il dolore arriva anche stando fermo o sdraiato ed è molto simile ad un forte bruciore. Per intenderci non sono dolori tipo coliche o cose simili e fa male al tatto di questi muscoli. Il problema è la causa. Grazie mille e scusate per la lunga storia... Spero in Vs cortese e gentile riscontro. Grazie. Cordiali saluti Marco
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
comprenderà la difficoltà di fornire a distanza una valutazione che risulti più attendibile di quella di chi ha la possibilità di osservarla dal vivo.
Vista la inefficacia delle attività diagnostiche e terapeutiche fino ad ora perseguite potrebbe essere utile indirizzare le ricerche verso le strutture vertebrali nel sospetto di una sintomatologia irradiata.
Nel prosieguo una ev. TC addominale potrebbe essere indicata.
[#2] dopo  
Utente 456XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille per la disponibilità ; un ultima domanda un po' particolare. Ho notato che quando accuso questo dolore (cioè quando passa l'effetto antidolorifico) provo anche un fastidio ai denti, forse più gengivale ). Può essere legato in qualche modo? Grazie mille Marco