Utente 918XXX
soffro di ipotensione pressochè cronicamente bassa e da anni sento il cuore che all'occasione palpita come un martello quando faccio uno sforzo.Mi sento di bere molto,anche solo acqua e talvolta il gatorade.Da quando lavoro 8 ore al giorno in ufficio non riesco a coricarmi oltre le 8,recentemente ho cercato di prendere l'abitudine di dormire oltre le 9 ma riesco a malapena a arrivare alle 8.30 e crollo.Questa stanchezza cronica a cosa potrebbe portarmi?Può' essere sintomo di gravi conseguenze oltre ai malesseri?Purtroppo so che ipotensione e aritmie varie del battito derivano da un'infiammazione cronica biliare che ho ereditato da mia nonna paterna che aveva gli stessi sintomi.I problemi lavorativi per il momento li ho dovuti risolvere col parttime,ma ho avuto molti problemi pure con le mansioni oltre che con l'orario.NOn sopporto sportello

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la sua stanchezza potrebbe sì essere correlata ad una ipotensione cronica, ma anche ad uno stato anemico o a disionie (ad es. ipopotassemia). Sarebbe utile praticare delle analisi del sangue con una valutazione dei parametri standard ed elettroliti, nonchè ovviamente una visita medica con eventuale prescrizione di gocce ipertensivanti adrenergiche.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 918XXX

Iscritto dal 2008
recentemente il mio dottore della mutua mi ha prescritto delle analisi del sangue per chiarire sospetti sul diabete in seguito a un episodio di sete eccessiva.Glicemia urea e tutti i valori erano a posto tranne la ves che era a 26 oltre il limite di 20.Infatti il giorno dopo mi ritrovai con la schiena immobilizzata per l'infiammazione. Recentemente ho fatto dei periodi a prendere integratori di ferro come consigliatomi dal dottore fiscale durante una malattia.Eppure continuo a sudare per niente, al mattino quando arrivo in ufficio mi tolgo il cappello di lana umido per il sudore dopo aver viaggiato al freddo a zero gradi e mi sembra di avvertire dei giramenti di testa.Reputo che la causa principale sia l'infiammazione cronica derivante dall'apparato biliare a cui si aggiungono le tonsille gonfie anch'esse per infiammazione che continuano a cacciarmi crisi di sete.Le infiammazioni non fanno bene al cuore.Sul lavoro sento disagi soprattutto nel frontoffice e nell'attività esterna,detesto viaggiare.Ho sempre le labbra avizzite e il volto pallido.