Utente 468XXX
Buongiorno,
scrivo per chiedere una consulenza: da qualche mese ho notato una progressiva discromia dentale degli incisivi centrali e laterali:
la parte più vicina alla gengiva è ancora "normale", mentre dalla metà del dente in giù è più scuro e la parte finale è (sebbene in minima parte) trasparente. Il dentista a cui mi sono rivolta mi ha detto che è probabilmente causato dall'abrasione e mi ha proposto una soluzione estetica, più che funzionale, che ho preferito rifiutare. Dal momento che la situazione sembra peggiorare anche con l'uso del bite, mi chiedo e vi chiedo se possono esserci altri fattori che possono influenzare il progredire dell'abrasione. Io mi lavo da sempre i denti 4 volte al giorno, negli ultimi anni con il dentifricio Elmex al fluoro e negli ultimi mesi uso anche il collutorio al fluoro, sempre Elmex.
Un ultimo dato: quando passo il filo interdentale tra il primo e secondo molare dell'arcata superiore destra sento odore di micosi.
Potrebbe avere a che fare con la discromia? Potrebbe essere qualche carenza nella mia dieta? Nella vostra esperienza il trattamento ripara-smalto Biorepair è efficace? Ho letto alcuni articoli su pubmed ma non mi sono sembrati particolarmente convincenti. Grazie in anticipo!
[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, in primis diagnosi della discromia, poi si eliminano le cause e si procede alle cure. Lei parla di abrasioni e non sempre il bite è la migliore soluzione, perché a volte la perdita precoce di in dente permanente o una cura ortodontica sono tra le principali cause dell'abrasione. Le consiglio una visita un odontoiatra di comprovata esperienza di discomie dentali. I dentifrici da lei citati e molto pubblicizzati, intendono il verbo riparare non come rigenerazione o ricrescita, ma lo intendono come un ombrello ci ripara dalla pioggia, poi i disegnini ingannevoli fanno parte di queste pubblicità.
[#2] dopo  
Utente 468XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio molto per la sua risposta; in realtà ho denti quasi "perfetti", non ho mai subito cure ortodontiche di alcun tipo, detartrasi ogni due anni, igiene orale puntuale. Per questo mi chiedevo se potesse essere valida la causa organica (micosi? batteri?) piuttosto che quella semplicemente meccanica (abrasione).. Cerco quindi altri pareri, mi sono da poco trasferita a Milano e non ho ancora un dentista "di fiducia". Saluti
[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentilissima, micosi possono dare colorazioni e i batteri possono si dare perdite di sostanze dentali, purtroppo solo una visita potrà darle la corretta risposta sulle possibili cure. Le lascio la lettura di questo mio articolo: RUFFONI D. DI CEGLIE N. DE BIASE M. SPADARI F. SANTORO F. Le discromie dentarie: classificazione, terapie e trattamenti con ozono topico. Il Dentista Moderno.
2006;6: 75-84.