Utente 919XXX
salve, sono un ragazzo di 29 anni ed ho scritto qualche settimana fa per un consulto:mi era stata in un primo momento diagnosticata, dal medico di famiglia, una punta d'ernia, o meglio, una dilatazione dell'anello inguinale;in seguito ad ecografia è stata poi scongiurata come ipotesi ai diversi dolori che avevo da giorni (fitte inguine, dolori alla gamba, al bacino e ai testicoli).si è pensato a pubalgia, così ho fatto radiografia al bacino, dalla quale, secondo il medico non è stata riscontrata alcuna pubalgia o infiammazione.qualche giorno dopo il dolore si è concentrato esclusivamente sui testicoli( si sposta da uno all'altro, in punti diversi:fa male se li tocco o li sfioro appena!) così ho deciso di recarmi al pronto soccorso:mi ha visitato un chirurgo internista, e anche lui ha trovato testicoli sanissimi, prescrivendomi, dopom aver ipotizzato possibile NEVRITE a livello epidermico un antidolorifico( dall'effetto nullo, come tutti quelli che avevo provato)e una visita il mattino seguente(ieri mattina)da un urologo:risultato:anche l'urologo riscontra testicoli completamente sani,consigliandomi visita da ortopedico per la pubalgia(la radiografia non è suffic?).
io sono disperato. oggi ho visita da ortopedico, ma immagino che anche lui non troverà nulla...insomma nessuno trova nulla, io sto sempre peggio(sono a casa dal lavoro perchè non riesco a star seduto)il dolore si è ormai fissato in quella zona e non so più che fare...cosa può essere?la nevrite?cos'è esattamente e quale medico posso consultare?
attendo una Vostra risposta e Vi ringrazio anticipatamente..
simone

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non resta che attendere l'esito positivo della Sua vicenda,in quanto,stando alla diagnosi ultima,non certamente chiara...,non risultano esservi patologie a carico dei testicoli,del pavimento perineale etc.Speriamo che il prossimo medico reale,e non virtuale,
sappia fare tesoro delle precedenti esperienze.Cordialità




















































































[#2] dopo  
Utente 919XXX

Iscritto dal 2008
salve,l'ortopedico ha riscontrato una leggera pubalgia, ma i sintomi così strani e forti non sono riconducibili ad essa:infatti ha sposato anch'egli la teoria della nevrite (già ipotizzata da internista e urologo).pertanto mi ha dato una cura che consiste in :cortisone in compresse, iniezioni di vitamina B e gastroprotettore.
ho qualche domanda e spero in una vostra esauriente e positiva risposta:quanti giorni ci vorranno prima di trarre qualche beneficio?(il dolore ai testicoli è rimasto lo stesso ad oggi)
c'è un'alternativa alle iniezioni altrettanto valida per somministrare vitamina B?(fanno veramente male, dopo più di 15 ore ho ancora dolori al gluteo!)
esame delle urine o del sangue(che mi sono stati prescritti)aiuterebbero ad individuare il problema?(secondo l'ortopedico sono abbastanza inutili...)
grazie per l'interesse...
simone
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

i "dolori testicolari" sono spesso di difficile interpretazione e terapia.
Sarebbe opportuna una vista specialistica, ( non al Pronto Soccorso ) andrologica che possa mettere in evidenza od escludere patologie testicolari o funicolari- La diagnosi di "nevrite" ai testicoli, personalmente, non mi piace
cari saluti