Utente 937XXX
Salve
ho 40 anni, mai provato ad avere figli, ma ora ce n'è l'intenzione.

Andando dritto al punto: ho fatto un esame preventivo del liquido seminale che riporta alle Conclusioni una: Normospermia; Alterazione dell'integrità cromatinica con un valore di 68.

Cortesemente, chiedo di spiegarmi bene, che cosa significa ALTERAZIONE DELL'INTEGRITA' CROMATINICA e che effetti comporta un valore cme il mio di 68, quindi che importanza dare a questo valore.
Naturalmente, se serve, inserirò i dati completi dell'esame in questione.

Grazie dell'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,lo studio della genomica molecolare riferita al patrimonio cromatinico dello spermatozoo,rappresenta la nuova frontiera della diagnostica seminale che va interpretata e "gestita" da un andrologo con competenze specifiche nel campo della fisiopatologia della riproduzione.Immagino che,scrivendo da Padova,sia gia' in contattò con il gruppo del Prof. Foresta,cui La rimando,in quanto la Sua eta' matura come "aspirante padre",può richiedere un approfondimento di tale tipo.Comunque,dai dati, scarni,che ci trasmette,non e' preclusa la capacità' di fecondare con successo la Sua partner.Cii aggiorni,se ritiene.cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergio signore,
dati come il suo hanno una valenza se si accede uadf un programma di fecondazione assistita. Per quanto riguarda la fertilità naturale le linee guida europee e staunitensi del 2007 sono chiarissime: in presenza di spermiogramma nei limiti della norma, non è necessario9 procedere ad altri accertamenti
[#3] dopo  
Utente 937XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dr. Izzo e Dr. Cavallini

Sono piacevolmente sorpreso dalla celerità delle vostre risposte e di questo vi ringrazio sinceramente.

Così approfitto della vostra cortese attenzione e vi aggiungo informazioni circa il mio esame:
- sì sono esami fatti nel centro di crioconservazione del Prof.Foresta.
-ho 40 anni e la mia compagna 44, nessuno dei due ha mai provato ad avere dei figli, abbiamo fatto entrambi gli esami del caso (emocromo; fibrosi cistica; Epatite; ecc.) e sono risultati per entrambi nella norma.
- il mio esame del liquido seminale ha riportato i seguenti risultati:
Astinenza= 4gg
Aspetto= Proprio
Volume= 3,5ml
Spermatozoi= 35,0 milioni/ml
Spermatozoi totali= 122,5 milioni
Mobilità= A 22; B 34; C 10; D 34
Vitalità= 93
Swelling test= 89
Anticorpi seminali= Negativo
Anilina test= 60
Test di condensazione= 54
Integrità cromatinica= 68
Fluidificazione= completa
Granuli= assenti
Viscosità= Aumentata+
pH= 7,7
Round cells= 0,1
Spermatidi= N.V.
Emazine= 0,2
Leucociti= N.V.
Cell. di sfaldamento= +---
Agglutinazioni= ----
Morfologia (Kruger):
Forme tipiche= 24
Forme atipiche= 76
macrocefali= 0; microcefali= 0; anomalie dell'acrosoma= 16; Teste allungate= 0; Teste appuntite= 24; Teste doppie= 0; Angolazioni del collo= 4; Immaturi= 12; Code attorcigliate= 4; Code doppie= 0; Altre forme= 16.
Conclusioni= Normozoospermia; Alterazioni dell'integrità cromatinica.

Ecco, noi siamo coscenti che abbiamo una bassa percentuale di "riuscita" nel ns intento di avere un figlio, perciò ci approcciamo a questa speranza con serenità. Quello che vorrei capire però è se, oltre alla ns età, anche quella famosa Alterazione dell'Integrità Cromatinica può influenzare in modo determinante la salute psicofisica del bambino?

Torno a ringraziarvi dell'attenzione prestatami.
Sinceri cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

è mia personale impressione che in medicina spesso vengano proposti ed effettuati esami "ultra-iper-extra-specialistici" che poi non hanno una rilevanza clinica concreta anche se magari importanti per la conoscenza di base" dei problemi.
Certo è importante sapere che l'acqua si forma da due molecole di Idrogeno, una di ossigeno...... ma sostanzialmente all'uomo serve un liquido da bere ..
nel suo caso vedo come rilevante l'età della sua donna.. Le donne dovrebbero avere ti figli tra i 20 ed i 30 anni, dopo i 30 è difficile, dopo i 40 ancor più.
Il mio consiglio sarebbe di rivolgersi ad un buon centro di PMA, nella vicina Bologna ne esistono di validi e con risultati brillanti.
Cercate di non perdere molto tempo!
cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo
per rimanere in tema, senza dilungarmi su esternazioni filosofiche, cercherò di rispondere alle sue domande.Il fattore maschile d’infertilità sta assumendo negli ultimi anni un ruolo sempre maggiore nel contesto dell’infertilità di coppia. Per tale motivo, oltre alle analisi dei parametri spermatici di base, quali il numero, la concentrazione e la morfologia degli spermatozoi, stanno progressivamente affermandosi ulteriori test volti ad analizzare il DNA spermatico al fine di evidenziare eventuali alterazioni che possono interferire con i processi di fecondazione sia naturali che nel contesto di tecniche di procreazione assistita.
Al fine di valutare il grado di frammentazione del DNA spermatico sono stati messi a punto numerosi test che permettono di esprimere alcuni indici, tra cui in particolare il DFI (indice di frammentazione del DNA). Il livello soglia oltre cui tale indice è da considerarsi patologico non è ancora stato ben stabilito e varia, in relazione ai vari studi, da valori pari al 27% fino a valori pari al 40%. In particolare elevati livelli di frammentazione del DNA spermatico sono stati posti in relazione a condizioni di infertilità maschile ed ad una maggiore incidenza di aborti precoci anche dopo tecniche di fecondazione in vitro.
Sperando di essere stato sufficientemente esaustivo,la saluto cordialmente.

[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

sempre per essere concreti, tali indici di laboratorio sono importanti, fondamentali, per capire come mai un liquido seminale o degli spermatozoi non riescano a fecondare un ovocita o non consentano una gravidanza ma , siccome non siamo in grado di capire quali siano gli spermatozoi con tale anomalia ( se presente) e quindi non siamo in grado di selezionare gli spermatozoi buoni da quelli "cattivi", le conclusioni da trarre sono molto difficili.
Non credo che un maschio od una coppia si debba sentire condizionato nelle sue scelte sulla base di tali dati.
Potrebbe il maschio o la coppia essere consapevole che il risultato agognato (la gravidanza) è molto difficile oppure più difficile di quanto previsto ma non impossibile
Sia ottimista!!
cari saluti
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergio signore,
considerata l' età della partner le alterazioni della integrità cromatinica hanno valore zero.
Consiglio vivamente di procedere a fecondazione assistita, altre per quanto giuste considerazioni, le ritengo di scarsa rilevanza clinica