Utente 188XXX
Salve, vi scrivo per condividere con voi una situazione abbastanza inusuale! In base a quanto detto dai diversi specialisti interpellati, non è mai stata vista nella loro esperienza clinica, di conseguenza, fino ad ora, non hanno potuto indicarmi nessuna cura specifica, solo tentativi. Da parecchio tempo(anni), presento una striscia di alopecia perfettamente simmetrica lungo tutta la parte centrale dello scalpo. I dermatologi interpellati sostengono che la cute è nella norma e non presenta segni di patologie conosciute, però, io ho una costante sensazione di bruciore, prurito e dolore; inoltre, i capelli sono presenti, ma di lunghezza differente, come se fossero stati tagliati di proposito in tale maniera. Ho provato con diversi farmaci: Aloxidil, nizoral, locoidon, advantax ecc, senza risultati evidenti, l'unico prodotto che ha sortito degli effetti è stato un integratore alimentare di nome proflus datomi dall'urologo per una prostatite; in sostanza, dopo l'assunzione, avverto una sensazione di rinvigorimento del cuoio capelluto, la cute diventa molto più chiara e, dopo un paio di giorni, si verifica una forte desquamazione della zona interessata con notevole ricrescita di tanti piccoli capelli che spuntano in modo evidente. Ho scoperto che il proflus contiene serenoa, una sostanza utilizzata anche per contrastare l'androgenetica, ma, da quello che mi è stato detto, nessun prodotto farmaceutico, compresa la finasteride, può provocare effetti così evidenti in così poco tempo e, comunque, il mio caso non rientra nella manifestazione clinica di androgenetica. Ad ogni modo, ho dovuto sospenderlo, in quanto mi provocava diversi effetti collaterali.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, Lei ha già effettuato delle
Visite dermatologiche le quali non hanno riscontrato nulla di patologico. Pertanto è da qui che bisogna partire. Non servono terapie a caso ma una diagnosi precisa. Se persistono i dubbi unica strada è quella di ricontattare il dermatologo di sua fiducia ed effettuare eventualmente anche una tricoscopia digitale che potrà sicuramente farle vedere chiaramente la condizione
Saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la cortese risposta! Tuttavia, devo precisare che ho già effettuato diverse visite presso diversi dermatologi e tutti mi hanno espressamente detto di non avere alcuna idea sull'origne del problema! Di fatto, è questo il motivo che mi ha spinto a chiedere anche un vostro parere.