Utente 435XXX
Gentili medici,
sono un ragazzo di 28 anni. E' da qualche anno che i miei capelli sono cambiati: si sono indeboliti e sono diventati grassi.
Negli ultimi tempi, però, noto che i miei capelli si riempino di puntini bianchi e se gratto la cute, sotto le unghia mi ritrovo una sostanza giallastra e untuosa. Non riesco a comprendere cosa sia, se forfora o dermatite seborrica.
Tutto ciò è accompagnato una caduta di capelli, che mi ha portato ad una riduzione di quantità e densità dei capelli.
Cosa è possibile fare in questi casi? e perchè accadde tutto ciò? Inoltre la caduta può essere determinata dalla forfora o dermatite nel mio contesto? Quali sono i prodotti più indicati?
So già che sarebbe importante effettuare una visita, ma dove vivo non vi sono dermatologi specializzati in tricologia e, pertanto, vorrei avere prima un quadro logico, per potermi orientare nel migliore dei modi.
Grazie e ,in attesa di risposte, un cordiale saluto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le Pz
Certamente siamo in presenza di una patologia infiammatoria-desquamativa del cuoio capelluto che andrebbe visitata dal dermatologo.
La forfora non è una patologia in se stessa ma la manifestazione di una patologia ,che può essere dermatite seborroica ,psoriasi, forme dermatologiche complesse ,etc.
In che modo e quanto la patologia del c.c. possa influire sulla caduta dei capelli è difficile da dire senza visita.
Questa le serve,e certamente una tricoscopia.E altri esami.
Quindi si rivolga intanto ad un buon dermatologo e parta da lì.
Cordialità Dott.G.Griselli
[#2] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio dottore,
le patologie da lei indicate, da cosa derivano: genetica, alimentazione? Perchè si manifestano a questa età, considerando che prima avevo dei capelli sanissimi?
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le Pz
Andrà appurato.
Ovviamente prima di ammalarsi...tutti sono sani :-)
La causa a seconda della patologia riscontrata si andrà ad approfondire ,se carenziali, se disreattiva , se vi è un terreno predisponente genetico .. . Le diagnosi differenziali sono realmente tante .
Cordialità Dott.G.Griselli