Utente 219XXX
Salve gentili Specialisti
avrei piacere che mi si dipanasse un dubbio, in merito alla composizione chimica dei vapori inalatori da stabilimento termale, ed effetti fisiologici. Mi spiego.
Essendo affetto da rinofaringite cronica, ed ogni tanto sento che il catarro mi sale anche verso 1 orecchio, dovrò procedere alle cure inalatorie.Volevo sapere se è vero che - e non avrei motivo per dubitarne - che i vapori contenenti solfuri od acido solfidrico, insomma quelli contenenti zolfo, sono in realtà i migliori, migliori dei normali salini. Addirittura un paio di anni fa mi dissero che quelli con zolfo sono realmente gli unici che "disinfiammano", non so se questo corrisponde a realtà.
Questo mio quesito non è dettato solo da mera curiosità, ma da mia situazione logistica, ovvero le terme sulfuree distano da casa mia alcuni km in più rispetto alle terme saline, quindi, se ne vale veramente la pena, farò più strada per raggiungere le terme,.altrimenti no.
Grazie in anticipo
Saluti cordiali
[#1] dopo  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini
24% attività
4% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Buongiorno rispondo da specialista in medicina termale.
E' vero che le terapie inalatorie sulfuree ( con zolfo) sono le migliori : esse sono indicate in presenza di secrezioni specie se dense perchè lo zolfo entra nella struttura degli anticorpi di difesa delle prime vie aeree contribuendo a fluidificare i catarri ed alla loro eliminazione e ad aumentare le difese stesse. L'azione della terapia inalatoria sulfurea è molto simile a quella dell'Nacetilcisteina ( aminoacido solforato - ancora zolfo) anch'essa parte della struttura degli anticorpi di prima difesa . L'azione dello zolfo preso per via inalatoria in realtà è generale in quanto qualsiasi sia la via attraverso la quale entra nell'organismo umano essendo un elemento essenziale distribuito un po' dovunque ne beneficia tutto l'organismo.
Con la terapia inalatoria sulfurea quando sono presenti secrezioni che interessano anche l'orecchio viene praticata una specifica tecnica in ambito termale.
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2006
Salve dottoressa,
La ringrazio molto per le fluenti spiegazioni in merito alle tipologie termali, quindi avvalora ciò che avevo udito, ovvero che le terme sulfuree sono in effetti le più idonee per la mia patologia rinofaringea, sono le migliori in quanto mi pare di capire, mi spiega, agirebbero un pò come un mucolitico. Bene, ora ho conferma che mi conviene effettuare le terme sulfuree.
Saluti cordiali e grazie