Utente 465XXX
Buongiorno, ho questo problema da quando avevo circa 7/8 anni e ora ne ho 22. Praticamente da sempre le emorroidi sono esterne e non rientrano se non con un aiuto. Non sanguinano e se le reinserisco non ho alcun fastidio. Ci sono giorni in cui sono molto piccole e altri in un cui sono grandi. Lo associo al tipo di alimentazione che assumo in quel determinato giorno e premetto di essere abbastanza sedentaria. Inoltre sono molto ansiosa e quando lo sono mi si irrita colon e emorroidi. Volevo chiedere se l'unica soluzione è l'intervento oppure posso provare con una crema.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
quelle che lei definisce “emorroidi esterne” sono probabilmente la manifestazione di un prolasso mucoemorroidario.
In questa fase drlla malattia emorroidaria l’indicazione chirurgica sembrerebbe ineludibile.
[#2] dopo  
Utente 465XXX

Iscritto dal 2017
Salve, grazie per la risposta.. vorrei chiederle in che modi si può intervenire chirurgicamente su un prolasso mucoemorroidario? Ho letto poi che può essere associato ad esso incontinenza urinaria. Ho pure quella da quando ero piccola. Credo nello stesso periodo del prolasso. Può essere che sia una cosa collegata? Io l'ho sempre associato a un fattore psicologico.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Esiste una programmazione preoperatoria basata su rilievi clinici (visita) e strumentali, ovviamente impraticabili a distanza, sulla cui base viene scelta la strategia e la tecnica più indicate.