Utente 921XXX
Circa 30 anni fa mi sono sottoposto a safenectomia arto inferiore dx. Durante tutti questi anni e tutti i giorni, ho utilizzato un gambaletto elastico. Periodicamente però sono comparse delle ulcere all’altezza della caviglia, sia dal lato esterno che interno riuscendo a controllarle con delle medicazioni e con medicinali vari. Da circa 3-4 anni un’ulcera lato esterno della caviglia, non riesco ad eliminarla e per questo mi sono sottoposto a visita specialistica presso un centro Universitario del centro Italia. A seguito di Ecocolordoppler, due risonanze magnetiche (con e senza contrasto) e di una angiografia, non sono risultati, a dire dello specialista, di condizioni tali da poter intervenire chirurgicamente. Da terapia assunta sia in forma locale che con l’assunzione di antibiotici sono riuscito a ridurre l’estensione dell’ulcera da 3,5 cm a circa 1 cm., ma sempre presente. Ora purtroppo sono apparse altre due ulcere nella parte interna della caviglia e nonostante le ripetute medicazioni continuo ad avere forti dolori tali da non consentire di passare una notte tranquilla.
Questa mia anamnesi è finalizzata, attraverso questo consulto, di ottenere da Voi sia qualche consiglio in merito, sia qualche indicazione di centri specializzati (non importa dove) ove possa sottopormi ad ulteriori accertamenti e porre fine al mio annoso problema. Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimo Pisacreta
32% attività
0% attualità
12% socialità
ARONA (NO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile Signore,
la patologia che la affligge è piuttosto complicata e trova origine da vari elementi. Quello che lei descrive non mi permette di dire nulla di definitivo ma le do alcuni consigli.
La terapia fondamentale è quella elastocompressiva. Più che di una calza lei necessita di un tutore tubolare. Noi utilizziamo un tutore in particolare che le posso indicare in privato. Un ecocolordoppler dovrebbe definire quali sono gli elementi di reflusso e su questi si deve intervenire pena l'insuccesso di qualsiasi terapia. Infine deve essere esclusa qualsiasi altra causa arteriosa o reumatologica che possa contribuire a causare l'ulcera.
Uno dei centri migliori per queste patologie è a Siena in Clinica Chirurgica (Dott. Stefano Mancini) altrimenti può consultare il sito www.terapiacompressiva.it dove troverà molti consigli e riferimenti.
Cordialità