laino  
 
Utente 141XXX
Buonasera Dottori, ho da porVi una domanda sul mio stato di salute attuale.... da 14 mesi soffro di una ragade anteriore che nonostante 3 interventi ( uno in day hospital e 2 ambulatoriali) ed uno fatto 15 giorni fa di dubbia riuscita, non riesco a risolvere è come
Se la ragade riesca a cicatrizzarsi sino ad un certo punto, e poi smetta di farlo.... lasciandomi con continue perdite gialle, presumibilmente Pus.... C’è da dire che 14 mesi fa risultavo positivo alla lue.... il sifiloma ho sempre creduto di averlo avuto in bocca.... ma comunque l ho trattata ed ho il VDRL negativo al momento.... i segni sulle braccia sono scomparsi assieme al gonfiore di un linfonodo che avevo sil collo.... la mia domanda è.... è possibile che abbia scambiato il sifiloma iniziale in una ragade e quindi aver fatto un trattamento errato ed averla cronicizzata in modo da renderla non guaribile???
La prima volta che mi sono operato per ragade non sapevo di essere positivo alla sifilide.... certo peró che sanguinavo durante la defecaZione ed avevo tantissimo dolore... sto solo escludendo le ipotesi per poter trovare soluzione alla ragade.... già che ci sono un consiglio dermatologico.... è normale che ogno volta che mi opero dopo i primo giorni di perdite di sangue chiaro poi perduri perennemente lo stato di perdite giallastre? È un processo normale di cicatrizzazione????

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Non è una situazione da sottovalutare ma non possiamo dare un postulato diagnostico da qui.

Diverse e dissimili le condizioni; consideri che il sifiloma iniziale anche se non curato, passa da solo in poche settimane.

Programmi una vista venereologica appena può. Saluti

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dott. Laino,
In realtà la mia voleva essere una domanda generica per capire se il mio caso fosse possibile.... ho fatto la visita presso il centro MST di Bari e il medico, tra l’altro molto preparato, ha escluso la possibilità che fosse un sifiloma dicendo, appunto, che il sifiloma scompare spontaneamente in 30/45 gg.... solo che questa ragade non passa e c’è la coincidenza che le patologie siano iniziate pressocchè nello stesso periodo..... solo questo mi lascia perplesso