seno  
 
Utente 465XXX
Buongiorno gentile Dottore, sono uns mamma di 42 anni e in data 17/10/2017 ho effettuato una mammografia bilaterale di controllo, consigliatami dall'ecografo in quanto ho un seno di non facile lettura per presenza di abbondante quota fibroghiandolare micronodulare. il referto della mammografia recita:"L'esame è stato eseguito con apparecchiatura digitale diretta e refertato su monitor. Seni con densa componente fibroghiandolare ben rappresentata in tutti i quadranti. non sono identificabili alterazioni focsli sospette. Sono bilateralmente visibili alcune microcalcificazioni granulari di tipo presumibilmente distrofico. La porzione esplorabile dei cavi ascellare è libera. Per la densità del parenchima è necessario il controllo annuale associando ecogr. e mamm. " Ho ripetuto l'ecogr. il 2 nov che conferma mammelle non ben valutabili e mi è stata prescritta una risonanza magnetica con e senza contrasto. Prendo la pillola yaz da 2 mesi, ho appena iniziato il terzo blister. mi è stato consigliato di interrompere la pillola e attendere il ciclo normale per effettuare la risonanza altrimenti il risultato potrebbe essere alterato. Sarà sufficiente interrompere un mese la pillola o devo disintossicare il mio corpo più a lungo? tra l'altro non so come interrompere senza avere problemi. Aggiungo che ho sempre effettuato ecografie di controllo annuali da più di 10 anni
sto molto in ansia. La ringrazio anticipatamente e cordialmente la saluto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se hanno richiesto una Risonanza e' perche' non c'e' una diagnosi definitiva, anche se le microcalcificazioni che descrive sembrano dubbio-benigne e non sospette.
Quando ci sono dubbi e' consigliabile interrompere stimolazioni estro-progestiniche sino a chiarimento definitivo del quadro.

Tanti saluti
Salvo Catania
[#2] dopo  
Utente 465XXX

Iscritto dal 2017
grazie mille dottore per la celere risposta. Mi chiedevo se è sufficiente un mese di interruzione della pillola dopo tre mesi di assunzione, per poter considerare l'esito della risonanza non "falsato", o quanto tempo devo aspettare per smaltire gli ormoni. grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Stia tranquilla, Importante riferire prima dell'esame da quanto ha smesso.
[#4] dopo  
Utente 465XXX

Iscritto dal 2017
la ringrazio immensamente. Voglio farle i complimenti per la grande professionalità e umanità. La terrò informata.
[#5] dopo  
Utente 465XXX

Iscritto dal 2017
gentilissimo dott. Catania, purtroppo dovró disturbarla ancora...perché sono davvero in confusione. Stamani mi sono recata dal ginecologo per avere delucidazioni su come sospendere correttamente la pillola...per poter eseguire la risonanza, ma lui mi ha prontamente risposto che invece a parere suo e considerata la densitá del mio seno, la yaz non dovrei sospenderla, in quanto essendo a bassissimo dosaggio 'aiuta' il seno a tenerlo in equilibrio ormonale e a non subire stress. Inoltre mi ha consigliato di fare una ulteriore ecografia prima della risonanza, perché se fatta bene ( e l'ultima non lo era... quindi da considerare inattendibile)... costituisce l'esame principe per un seno come il mio, attraverso cui è possibile arrivare ad una diagnosi prima di ricorrere alla risonanza che tra l'altro come mi spiegava non è una passeggiata. Non so se sono riuscita ad esprimermi bene...a questo punto non so proprio che fare... la pillola funge da acceleratore o se a basso dosaggio non crea problemi? mi aiuti a capire se è il caso di attendere ancora qualche mese prima di prenotare la risonanza. Grazie ancora.