Utente 122XXX
Gentile Dottore io e mio marito,rispettivamente di 30 e 35 anni stiamo cercando una seconda gravidanza da circa due anni(la nostra primogenita ha 5 anni) senza alcun risultato.Su consiglio del ginecologo mio marito ha effettuato l'esame del liquido seminale con i seguenti risultati:SPERMIOGRAMMA:volume 4.0 ml; aspetto:omogeneo; colore:grigiastro;liquefazione:normale;viscosita':normale;concentrazione spermatozoi:20;numero totale spermatozoi nell'eiaculato:80;pH:8.0.MOTILITA' DOPO 1h:progressione rapida 56%;progressione lenta 10%;non progressiva 0%;immobili 34%agglutinazione assenti;vitalita'72.MORFOLOGIA:normali 34%;anomalie della testa 28%;anomalie del collo o del tratto intermedio 4%;anomalie della coda 34%;vacuoli citoplasmatici 0%;leucociti assenti;cellule della linea germinativa 1.0;emazie assenti.LIQUIDO SEMINALE:spermartest negativo;biochimica fruttosio 23.Mio marito soffre inoltre da circa 4 anni di gastrite che tiene sotto controllo con la Ranitidina.Volevo chiederle gentilmente se un valore cosi' basso del fruttosio(il valore di riferimento e' 160-600) e la vitalita'(valore riferimento >75) uniti alla gastrite possano incidere sulle nostre difficolta'.Mi scuso se mi sono dilungata,in attesa di una sua gentile risposta la ringrazio e le auguro buona giornata.Elena

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Sig.ra, dal referto che riporta risulta un uno spermiogramma nella norma; mart test negativo (assenza di anticorpi anti spermatozoo); assenza di segni di tipo infiammatorio.
La vitalità comincia ad assumere un valore importante quando è sotto il 50% e in merito al fruttosio seminale non mi sembra che abbia un peso rilevante nel contesto di uno spermiogramma del genere.
Visto però che sono già 24 mesi di ricerca della seconda gravidanza io consiglierei anche una valutazione Ginecologica da un Collega che si occupi prevalentemente di fertilità femminile al fine di valutare anche la sua funzionalità ovarica, assetto ormonale etc.
Continuate comunque ad avere rapporti (frequenti!), l'infertilità secondaria ha una prognosi decisamente migliore della primaria.

Un sincero augurio
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2006
Gentile Dottore,la ringrazio molto per la sua tempestiva ed esauriente risposta;seguiro' il suo consiglio.Distinti saluti,Elena.