Utente 471XXX
Gentile Dottore,

sono soggetto gravemente obeso 1,80 per 160 Kg e debbo sottopormi ad una colonscopia di controllo. Infatti 7 anni fa mi erano stati trovati alla mia prima colonscopia dei polipi benigni del colon, ho effettuato poi dopo 2 anni altra colonscopia che non ha rivelato la presenza di polipi e mi è stato prescritta colonscopia di ulteriore controllo da effettuarsi nell'anno 2017. Quando ho effettuato le citate colonscopie (e anche 2 gastroscopie di controllo per reflusso) pesavo circa 135 Kg. ed ho effettuato tali esami in sedazione leggera con Midazolam senza problemi. Non ho altre patologie se non reflusso gastroesofageo e fegato grasso.

Mi trovo attualmente all'estero in Francia distaccato per lavoro e qui mi propongono per la relativa colonscopia la sedazione profonda con Propofol o simile medicamento ovviamente con assistenza di anestesista durante l'esame. In alcuni centri è anche possibile effettuare la coloscopia con sedazione leggera (mi hanno parlato di Midazolam o simile prodotto per la sedazione).

Volevo chiedere, alla luce della grave obesità di cui soffro, è in line generale meglio effettuare colonscopia in sedazione profonda con presenza di anestesista o meglio, sempre in termini generali, rispetto ai profili di rischio dell'obesità la sedazione leggera? Mi informano che qui l'anestesista è presente solo durante l'esame in sedazione profonda. E' consigliabile che effettui prima altri esami ?(visita cardiologica ecc - ultimi esami cuore con eco e elettrocardiogramma e test fa sforzo tutto OK sono di 3 anni fa ma pesavo 20 KG di meno).

Ringrazio in anticipo per l'aiuto.

Cordialmente
[#1] dopo  
Dr. Luigi Vicari
20% attività
4% attualità
8% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Buongiorno,
Basandomi su quanto da lei scritto, io sinceramente le consiglierei di fare la colonscopia in presenza dell’anestesista. Ovviamente il dover eseguire una anestesia (e non una sedazione con midazolam) già renderebbe necessario che lei fornisca in sede di visita almeno un esame cardiologico recente (oltre alla solita routine ematologica).
Però, indipendentemente dalla colonscopia, la invito ad inidirizzarsi verso un percorso che la porti a ridurre notevolmente il suo peso corporeo. Ciò non in previsione di future colonscopia, ma proprio per prevenire eventuali e gravi ripercussione del suo peso sullo stato di salute del suo cuore.
Buona giornata.