Utente 931XXX
Buongiorno.
Volevo chiedervi un cosiglio circa una reazione cutanea che ho avuto. Mi sono comparse delle macchie rosse, un pò sparse ovunque, le parti più piene erano le braccia e le gambe. Sono macchie che non mi danno prurito, non solo di spessore, ma sono ovunque eccetto viso e collo. sono andato dal medico di base che mi ha mandato ovviamente da un dermatologo (all'IDI di roma). quest'ultimo mi ha visitato e mi ha detto che è una reazione a gli antifiammatori (io in effetti a volte ne prendo per problemi di cervicale. novalgina e ultima volta 2 moment act). Mi ha detto che sono tipo capillari che si rompono ed è normale che non mi diano prurito.
Io sono un pò preoccupato perchè mi hanno detto che una reazione del genere si ha in caso di HIV. mi hanno detto che in tal caso effettivamente non c'è prurito (come nel mio caso). Sono preoccupato perchè il medico non mi ha fatto domande del genere "ha avuto rapporti a rischio?" e quindi ho paura, che per suo errore o svista, non abbia preso in considerazioen questa ipotesi.
Secondo voi non è da escludere? il fatto che mi dura da circa due settimane e mezzo e che sta andando via solo adesso e molto lentamente, e che non mi dia prurito.... possa far pensare all'HIV?
Il dermatologo mi ha dato Cebion e angioton, mi sta iniziando a passare... ma davvero lentamente.
grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
La descrizione e' quella di una vasculite, reazione di tipo immune secondaria a reazioni a farmaci, a patologie reumatiche e a infezioni virali di vario genere (non solo l'HIV).

Parlando di sesso ed essendo stato visto dal dermatolgo, questi avra' escluso, in base all'apparenza della reazione, la rubeola sifilitica. Se le restano dubbi e vuole stare tranquillissimo, puo' accedere direttamente a un laboratorio e chiedere il test HIV e anche un test per la lue. Il primo e' gratis, il secondo no.

La loro negativita' varra' a tranquillizzarla e confermarle la diagnosi visuale del dermatologo.

[#2] dopo  
Utente 931XXX

Iscritto dal 2008
grazie dottore.
ma in realtà lui mi ha solo visitato il corpo, non mi ha fatto domande sul sesso, su eventuali rapporti a rischio... ecco perchè io sono preoccupato, ho paura che lui abbia preso sottogamba la questione. mi ha solo chiesto da quanto durava e se avevo febbre o diarrea (ho risposto: da quasi 2 settimane. non ho diarrea o febbre).

può essere che abbia erroneamente escluso quella questione?
[#3] dopo  
Utente 931XXX

Iscritto dal 2008
dottore la prego mi risponda.
grazie.
[#4] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
No, non l'ha esclusa erroneamente.

La reazione cutanea isolata si vede piu' spesso come reazione a farmaci che come espressione di infezione.

Quando e' infezione spesso ci sono anche febbre e altri segni di malattia, come appunto le ha chiesto il suo medico. Siccome questi sintomi di accompagnamento non ci sono, l'ipotesi infettiva e' rotolata indietro in classifica e per questo non gliel'ha approfondita con altre domande (hai preso freddo? hai frequentato qualcuno malato? sei andato in posti strani? hai fatto cose strane?) o esami.