Utente 123XXX
Salve...Nel 2004 mi sono sottoposto ad un intervento chirurgico di fistola-sacro-coccigea,non ho avuto punti di sutura quindi la ferita è rimasta aperta,inizialmente il mio medico mi faceva giornalmente la medicazione e man mano le sedute sono arrivate ad una volta a settimana.A distansa di 7 mesi la ferita si è rimarginata,per un periodo di 15 giorni non ho fatto le medicazioni,poi sono andato dal mio medico per un controllo e purtroppo si è ripresentato nuovamente il problema di un pelo incarnato,e a questo punto la ferita è stata riaperta nuovamente.
Ad oggi la ferita è ormai chiusa,ma resta sempre il problema di una possibile incarnazione del pelo..Voglio farle la seguente domanda. Oltre a radere i peli con il semplice rasoio,non potrei sottopormi a delle sedute di depilazione permanente (laser)?Grazie per l'attenzione con cui risponderete alla mia email..
Distinti saluti..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Attilio Nicastro
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro uetente,
nessuno vieta una depilazione definitiva mediante laser anche se questo probabilmente non preserverà l'insorgenza di una recidiva della fistola sacro-coccigea. Presumibilmente potrà prevenire un nuovo sinus. Nel suo caso potrebbe essere consigliata una ecografia della zona per definire meglio l'origine della malattia e quindi passare a d un trattamento chirurgico più radicale.
Cari Saluti
Dott. Attilio Nicastro