Utente 123XXX
Salve...Nel 2004 mi sono sottoposto ad un intervento chirurgico di fistola-sacro-coccigea,non ho avuto punti di sutura quindi la ferita è rimasta aperta,inizialmente il mio medico mi faceva giornalmente la medicazione e man mano le sedute sono arrivate ad una volta a settimana.A distansa di 7 mesi la ferita si è rimarginata,per un periodo di 15 giorni non ho fatto le medicazioni,poi sono andato dal mio medico per un controllo e purtroppo si è ripresentato nuovamente il problema di un pelo incarnato,e a questo punto la ferita è stata riaperta nuovamente.
Ad oggi la ferita è ormai chiusa,ma resta sempre il problema di una possibile incarnazione del pelo..Voglio farle la seguente domanda. Oltre a radere i peli con il semplice rasoio,non potrei sottopormi a delle sedute di depilazione permanente (laser)?Grazie per l'attenzione con cui risponderete alla mia email..
Distinti saluti..
[#1] dopo  
Dr. Attilio Nicastro
28% attività
4% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro uetente,
nessuno vieta una depilazione definitiva mediante laser anche se questo probabilmente non preserverà l'insorgenza di una recidiva della fistola sacro-coccigea. Presumibilmente potrà prevenire un nuovo sinus. Nel suo caso potrebbe essere consigliata una ecografia della zona per definire meglio l'origine della malattia e quindi passare a d un trattamento chirurgico più radicale.
Cari Saluti
Dott. Attilio Nicastro