Utente 939XXX
Buonasera a tutti,
sono un ragazzo di 23 anni e da tempo mi pongo due domande riguardanti due problemi, o almeno quelli che io credo siano problemi, riguardanti il mio pene.

UNO: durante i rapporti sessuali (sempre) e quando non ho rapporti sessuali (a volte) capita che lo scroto si indurisca, si stringe e mi tiene ben immobili i testicoli e' tutto ben contratto insomma e durante un rapporto questi salgono addirittura sotto le due fossette e cio' e' parecchio fastidioso.

DUE: durante la giornata quando il pene e' rilassato e non in erezione e' spesso piu' pallido della cute del resto del corpo, specialmente il glande sembra come "cianotico" e al tatto e' freddo.

Volevo sapere se e' tutto normale oppure e' meglio che mi faccia veder da qualche specialista.

Grazie in anticipo per tutti coloro che mi risponderanno..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

le informazioni che ci invia nel suo post su eventuali suoi problemi andrologici richiedono sempre una valutazione clinica in diretta.

A questo punto, come spesso ripeto da questo sito, vista anche la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi" e non sicurezze , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la cute dello scroto può andare incontro a "contrazioni" durante molti atti della vita, riposo, sport, sforzi fisici, attività sessuali........
La colorazione del glande dipende dalla irrorazione sanguigna anch'essa variabile in circostanze diverse senza rappresentare patologia.
Ne parli con il suo medico o con uno specialista andrologo
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

faccia la valutazione andrologica consigliata e poi ci tenga comunque aggiornati sul suo problema "anatomico", se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
visto che funziona tutto a dovere, mi consenta un azzardo telematico: la cute scrotalòe ed il pene sono sensibili molto agli stati d' animo. Per cui tranquillo tutto a posto, va bewne così