uomo  
 
Utente 472XXX
Salve Dottori, da molti anni ho sofferto con una emorroide che sporadicamente usciva, da subito con cure daflon e pomate riuscivo sempre ha riposizionare, finché questa emorroide e diventata gigantesca e dolorante, recatomi in ospedale al pronto soccorso e poi inviato a reparto, hanno eseguito una sorta di spremitura per tentare di farmi sentire meno dolore, questo ha funzionato per circa 5 ore, dopo è iniziato a comparire forte dolore e sangue, trascorso i 2 giorni sono andato direttamente al reparto di chirurgia con fortissimi dolori, subito sono stato visitato da un chirurgo il quale ha detto che dovevo essere operato con urgenza perché l'emorroide era di 6 cm 4 grado ed era trombizzata con inizio di necrosi e altre problematiche, entrato alle ore 11, alle 14.25 ero in sala operatoria d'urgenza.
Sono stato operato in anestesia generale, al risveglio da subito ho avvertito fortissimi dolori che mi hanno accompagnato per i successivi 5 giorni di ricovero, al settimo giorno i dolori erano minori e sopportabili e grazie anche all'evacuazione avvenuta il giorno prima hanno consentito la dimissione.
Tornato a casa ho continuato le cure con daflon 500 lavaggi con clorina una bustina ogni 2 litri d acqua, mangiare solo fibre e bere tantissimo più di 2 litri al giorno, mi avevano prescritto anche il toradol che ho preso per altri 2 guorni ma poi ho volutamente smesso, per paura che non aiutasse la coagulazione corretta del sangue trattebendomi i doloretti che erano abbastanza sopportabili, Per i primi 3 giorni evacuazione era molto dolorante ma con poco sangue, dal 4/5 giorno il dolore è diminuito ma ho iniziato ad avere molto sangue di colore Rosso vivo , ad ogni evacuazione, il sangue rosso vivo e maleodorante sempre presente, anche senza evacuazione ho perdite rosse di sangue anche al semplice peto che se posizionato sulla tazza crea TANTISSIMI schizzi di sangue che imbrattano il WC.
Ora è trascorso un mese ed ho sempre sangue rosso ogni volta che evacuo e anche quando faccio aria stesso problema mai risolto, ho anche perdite giallastre e appiccicaticcie quando non con sangue nelle mutande come fosse una sorta di muco, questo ha un odore forte che ricorda odore del profilattico o cose simili , mai avuto in vita mia un problema simile, premetto che dopo la dimissione ho avuto una visita comandata 4 giorni dopo, e a distanza di 7 giorni andai nuovamente e spontaneamente in reparto a spiegare questi problemi, il chirurgo che mi ha visitato ha detto che è normale perché l'emorroide che avevo era molto complessa e di grande dimensione, ora mi chiedo se è normale perdere sangue da sporcare tutta la tazza del WC ogni volta io mi siedo sia se evacuo che se non evacuo o se faccio aria , quest'ultima da circa 2 giorni ha un odore sgradevolissima mai avuta in vita mia è la sera sono molto stanco e le forze tendono ad essere sempre poco presenti, ossia mi sento fiacco, in più ho sempre gonfiore nella zona bassa del ventre e produco gas come fosse butano puzzolente anche questo mai avuto prima così.
Chiedo consiglio a voi in quanto non sono un uomo che tende ad andare spesso in ospedale anzi.. e se la cosa è normale mi tranquillizzo.
Ho una vita molto movimentata tra lavoro e impegni che ho dei miei Tre piccoli bambini.
Ringrazio anticipatamente ho anche fatto una foto dell'morroide prima di essere tolta ma non so come caricarla, ho anche delle foto delle perdite di sangue per capire se normali, comunque l'acqua si colora totalmente di rosso e anche parte della tazza.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Probabilmente la cicatrizzazione non e' completa.
E'comunque necessaria una visita di controllo. Prego.
[#2] dopo  
Utente 472XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore