Utente 114XXX
egregi dottori di Medicitalia,
vi porto i risultati di un'ecografia..vatta agli inizi di febbraio per quanto riguarda la prostata.
"la prostata esaminata per via sovrapubica evidenzia la ghiandola di normale volume e morfologia. Disomogenea la struttura ghiandolare, con microcalcificazioni parenchimali come da pregressi fatti flogistici..mi sapete dire cosa vuol dire esattamente? la prostatite risulta all'ecografia? se si adesso posso averla? grazie anticipatamente. distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Petrosino
28% attività
4% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2001
vedo che sei abbastanza giovane,dai dati che hai dato sembra trattarsi di una prostatite....sarebbe comunque il caso di approfondire le indagini...pertanto ti consiglio di sottoporre il tuo caso ad un collega urologo.
Probabilmente una ecografia transrettale o una rm potrebbero chiarire il quadro clinico.
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2006
grazie Dottor Petrosino,
ma la prostatite posso riaverla ora? a che cosa è dovuta? in attesa di una risposta. Distinti slauti.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 11417,

un prostatite può verificarsi anche con sintomi banali, spesso sembra una banale "cistite" ma poi si vedono le conseguenze facendo una ecografia prostatica, nel termine di microcalcificazioni.
il fenomeno può anche ripresentarsi e quindi bisogna ricorrere al medico o allo specialista anche per sintomi lievi
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2006
la ringrazio dott.Pozza.
ma scusate un'altra domanda..se si ripresenta vuol dire che è cronica e l'avrò per sempre? e farmaci antibiotici bastano per toglierla? grazie ancora..
cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Nino Pignataro
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Gentile utente, i sintomi delle calcificazioni a livello del parenchima prostatico sono capricciosi con riacutizzazioni e remissioni non facilmente prevedibili.Bisognerà conviverci non alarmandosi,sapendo che si tratta di una patologia benigna ed evitando gli insulti (spezie, alcool, caffè) che possono provocare riacutizzazioni. Le raccomando, comunque,di non trattenere le urine, evacuare l'intestino, non stare seduti a lungo ed una normale attività sessuale,oltre ad un periodico controllo specialistico. Buona domenica
[#6] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2006
ma questa prostatite può dare oltre al disurbo di urinare spesso o di bruciore..una totale assenza di erezione? a 17 anni mi sembra molto strano! non credete? grazie ancora.
Distinti Saluti
[#7] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro ragazzo le prostatiti sono malattie noiose e difficili da curare, ma esistono adeguate terapie fatte apposta per esse!
Quanto ai disturbi erettili devo dirle che può esservi correlazione con un fatto infiammatorio molto acuto e trascurato da terapia.
Potrebbe tuttavia trattarsi anche di evenienze psicologiche o locali della circolazione intracavernosa.
Risolva prima la prostatite acuta se presente davvero, poi con il supporto di uno specialista urologo affronti il problema del deficit erettile se dovesse ancora avere problemi.
Tanti saluti,
dott. Daniele Masala.
[#8] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
concordo con quanto detto dai colleghi.
Non se ne faccia un cruccio e si faccia vedere da un urologo
cari saluti
[#9] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2006
egregi medici, sono andato da un urologo una settimana fa che tramite un'ecografia trans rettale mi ha detto che ho una prostatite. come cura mi ha dato levofloxacin e mictasone supposte. é una buona cura? e poi mi ha detto che ho il frenulo corto e devo farmi una frenuloplastica. in cosa consiste? grazie anticipatamente. distinti saluti
[#10] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro utente,
sono allibito dall'invasività utilizzata dal suo urologo che per diagnosticarle una prostatite ha utilizzato addirittura l'ecografia transrettale, che per scuola riservo ai pazienti con sospetto cancro della prostata ai quali devo far fare una biopsia ecoguidata!
Detto ciò la terapia mi sembra corretta dal punto di vista empirico, anche se personalmente ritengo il mictasone un prodotto ormai desueto. In ogni caso seguiti a fare la terapia e vedrà che migliorerà fino alla guarigione (che potrebbe essere non immediata!).
Quanto al frenulo brevis, beh se il collega le ha posto tale indicazione significa che dovrà di fatto tagliarlo e farne una plastica di modo che una volta ben cicatrizzato non le porti più incurvamento verso il basso o sensazioni dolorose durante le erezioni o i rapporti sessuali.
Tanti cari auguri.
dott. Daniele Masala.
[#11] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2006
Egregio Dottor Masala,
innanzitutto la ringrazio per la risposta. Ma perchè invasività? non era necessaria?
[#12] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Invasività perchè per farle l'ecografia hanno usato la metodica transrettale, quindi sicuramente molto più invasiva e poco gradevole rispetto ad una più facile e meno fastidiosa ecografia sovrapubica che faccio eseguire in questi casi.
L'indagine che lei ha eseguito non è sbagliata...è semplicemente eccessiva ecco tutto.
Cmq faccia la sua terapia ed in bocca al lupo!
dott. Daniele Masala.
[#13] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2006
cortesi Dottori, ancora problemi dopo aver terminato la terapia..ho ancora bruciore fitto all'uretra..soprattutto dopo aver urinato..com'è possibile? l'urologo visto questo mi ha rifatto un'esplorazione rettale confermando ancora la prostatite e dandomi aulin mite..per 10 giorni..ma io dopo 4 giorni sento ancora dolori molto forti all'uretra..kosa può essere?? aiutatemi per favore!