Utente 289XXX
Salve a tutti.

Vi pongo le mie domande perchè purtroppo non ho ancora ricevuto risposte certe nemmeno dallo specialista che mi segue.

PROBLEMA: 27 anni, mai avuto problemi di vista, ma da un anno circa mi ritrovo ad avere un netto calo di vista DA LONTANO alla sera, questo accade PRATICAMENTE TUTTE LE SERE, SALVO QUALCHE RARO CASO.
A VOLTE il problema persiste anche nella giornata successiva, ALTRE VOLTE invece alla mattina ci vedo perfettamente come è sempre accaduto.
Quando mi accorgo del calo di vista sento gli occhi molto affaticati e stanchi, come se non avessi dormito(dormo invece 8 ore tutte le notti).

NOTA1:Il medico mi ha indicato che soffro di un leggero strabismo dell'occhio di destra, il dottore lo ha notato e mi chiedeva se ero stanco,dicendomi che queste cose accadono quando sono molto stanco . Il dottore mi ha visto alle 15 del pomeriggio
NOTA 2: -Luce: 1.Notato che anche se è giorno , magari in giornate invernali e nuvolose,tengo ad accendere la luce anche alle 9 del mattino perchè con la luce accesa vedo meglio . 2.La luce dei lampioni di notte alla sera mentre passeggio mi danno molto fastidio , quasi mi costringono a strizzare gli occhi
NOTA 3: Mi sto tenendo "autocontrollato" Facendo i test con la mia tavola OPTOMETRICA stampata è emerso che a volte i valori con cui vedo di piu con un'occhio rispetto all'altro variano , dei giorni vedo di piu con il sx dei giorni con il destro.

Ho fatto ben due visite da due dottori diversi , hanno fatto tutti i controlli possibili(a detta loro), ma cio che ne è uscito è che ci vedo perfettamente e che la colpa è solo della stanchezza .
Nelle due strisciata dell'autorefrattometro una è stata fatta in miosi e l'altre in midriasi, ma nulla di anomalo è emerso, entrambi i dottori mi hanno indicato" ci vedi perfettamente "

Arrivo alle domande:
1.Come mai se ci vedo bene senza alcun problema l'occhio/il nervo ottico si stanca?Cosa causa la stanchezza all'occhio e perchè si manifesta?

2.E' possibile che dopo una dormita il nervo NON SI riprenda e il giorno successivo continuo ad avere problemi di vista che avevo la sera prima?
3.E' una situazione normale che a volte ci veda di piu con l'occhio destro rispetto il sinistro e a volte viceversa?

Sono abbastanza preoccupato in quanto non è stato trovato alcun problema eppure il non riconoscere i volti a 5 metri di distanza alla sera non è una bella situazione per la mia età.
grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
per piacere
sia gentile
mi copia i referti delle visite mediche specialistiche oculistiche?

grazie
[#2] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2013
Certamente , purtroppo le immagini non posso allegarle , ho caricato i due referti su google drive e allego i link

1) https://drive.google.com/file/d/1CmRUjQJZ1zKYsGR-b5bOi-vCelPLirwx/view?usp=sharing

2) https://drive.google.com/file/d/15TCouuIRJ6HQ9pVm9kyFOKGNoPL3SUu-/view?usp=sharing

Le allego inoltre questa tabella che sto creando per capire come varia la vista nel corso della giornata, chiaramente da prendere con le pinze in quanto effettuo il test seduto,con la stessa illuminazione della stanza guardando due fogli stampati simil pannello OPTOMETRICO.

08/12/2017 ore9 0,8 occhi ma molto a fatica 0,5 a fatica 0,7 sfuocato a fatica Ore 9 gia occhi stanchi , male agli occhi-muscolo, sonnolenza , dormito norlmalmente classiche 8-9 ore no sforzi vista pc giorno prima
08/12/17 ore24 0,7 bene 0,7 a fatica 0,6 a fatica

09/12/17 ore 9 0,9 a fatica 0, 7 a fatica 0,8 a fatica "non ho stanchezza oculare, il giorno prima non son mai stato al pc, dopo qualche ora gli occhi hanno iniziato a farmi "male"in quanto mi dava fastidio la luce del sole seppur nuvoloso.

grazie infinite
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
lei non ha davvero nulla

la differenza di refrazione è legata ai diversi aturefrattometri computerizzati utilizzati e lora diversa taratura e sua lacrimazione


buona giornata

lei ha i tipici sintomi della COMPUTER VISION SYNDROME o di astenopia accomodativa
[#4] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2013
il problema è proprio questo e se sono qui a scrivere è perchè sono assai preoccupato in quanto è esattamente come avere un'auto che si spegne e il meccanico ribadisce che non ha nulla.

Il calo della vista è netto, fino a due anni fa non avevo nessun problema, ne alla mattina ne alla sera , ne dopo aver passato una giornata davanti al computer.
Adesso mi ritrovo a fare fatica a guidare alla sera perchè non riesco a leggere i cartelli e soprattutto perchè prima di mettere a fuoco passano uno o due secondi , non è immediato.
Il problema purtroppo c'è ed è nato dopo l'operazione che ho subito alla tonsille due anni fa,probabilmente causato dalle infinite ore passate davanti allo schermo in quanto non potendo muovermi l'unica cosa che avevo per passarmi il tempo era studiare davanti al monitor ,dopo 3 settimane di intenso uso del computer per piu di 8-9 ore al giorno ho iniziato ad avere questi problemi che non si SONO MAI PIU RISOLTI.

Detto cio ritorno alla mia domanda:
1.) Come mai l'occhio si stanca se ci vedo così bene?
2)E' possibile che ,se oggi stanco l'occhio magari passando 4-5 ore davanti al monitor, con una dormita di 8 ore o piu la vista non si riprenda il giorno successivo?
3)Sono diventato molto sensibile anche alla luce , un tempo non portavo mai gli occhiali da sole , ora non posso farne a meno, bruciano gli occhi.

Insomma ho 27 anni , non è normale tutto cio eppure gli occhi sembrano ok.
se può aiutarmi a capire cosa poter fare per poter trovare il problema e magari risolverlo, grazie