donna  
 
Utente 390XXX
Buonasera,
scrivo perché ho 29 anni ma da diversi anni noto una perdita abbondante di capelli (anche se ad oggi la situazione non é "grave").
Le mie analisi sono in ordine, non ho problemi di cisti ovariche e la tiroide é a posto, Sono stata da moltissimi dermatologi ma tutti mi hanno solo dato degli shampoo e integratori appositi seppur non abbia mai notato miglioramenti significativi.

Il mio medico di base invece mi ha suggerito di utilizzare per circa 3 mesi il minoxidil 2% una volta al giorno.

Mi chiedevo se seguire o meno questa cura in quanto ho paura che il bulbo pirifero si atrofizzi e in futuro avere problemi maggiori.

Vorrei fare qualcosa prima che il problema si aggravi

Aspetto vostri consigli.

Grazie anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Fermo restando che necessita la diagnosi,
applicare minoxidil per 3 mesi non ha senso perché non avrebbe comunque il tempo di produrre effetti positivi (anzi ,per i primi 2 mesi verosimilmente avrebbe un effluvium da induzione quindi .....)
Consiglio invece di insistere sulla diagnostica effettuando una attenta visita dermotricologica e passare a terapie dermatologiche mantenendo un razionale
Cordialmente Dott.G.Griselli
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera,
Grazie per l’immediata risposta. Ho dimenticato di dire nel primo messaggio che la diagnosi fatta da alcuni dermatologi è stata di telogen effluvium cronico.
Continuerò allora a fare visite specialistiche anche se sono preoccupata perché il tempo passa e soluzioni ancora non ne sono state trovate.

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Nel telogen effluvium cronico ,oltre alla ovvia ricerca delle noxe (cause) patogene ,si possono adottare strategie terapeutiche che possono comprendere anche il minoxidil .Ma naturalmente va fatto con il giusto dosaggio e per tempi lunghi (mai meno di 2 anni a mio parere) avvertendo che l'effluvio da induzione si assommera'al l'effluvio già in atto nei primi 2 mesi (meglio ben avvertire la pz).
Naturalmente vi sono anche altre terapie utili a sostenere il ciclo pilare.
Cordialmente Dott.G.Griselli