Utente 323XXX
Salve dottori sono alla 34+5 settimana di gravidanza e ieri mi è accaduto un episodio spiacevole...al ristorante ho ordinato una cotoletta di pollo molto cotta ma dopo averne mangiate poche forchettate mi sono accorta che la panatura veniva tutta via..sotto la panatura la carne era umida mentre nel mezzo sembrava bianca e quindi cotta..ho chiesto spiegazioni al maitre e mi ha detto che l'hanno praticamente fritta 2 volte perchè si era raffreddata e io chiedo sempre tutto bollente..ora mi preoccupa l'aver contratto la listeria e in settimana vorrei fare gli esami..voi cosa mi consigliate?attendo indicazioni..
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gli alimenti implicati nella trasmissione della Listeria monocytogenes sono i cibi a lunga conservazione che non necessitano di essere scaldati prima del consumo , quali latticini, salumi e prodotti della pesca.
Non ci sono test di screening routinari per valutare la suscettibilità all'infezione da Listeria in gravidanza come accade per la Rosolia e per altre infezioni connatali..Durante la gravidanza una emocoltura rappresenta il test migliore per escludere che i sintomi di malattia ( sottolineo in caso di malattia) siano riferibili alla Listeriosi
Saluti
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
Dottore questo vuol dire che se non ho sintomi il test non è necessario?ma aspettando i sintomi nn si rischia di intervenire troppo tardi?la ringrazio per la risposta..
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Manca la sintomatologia, e l'unico test rimane l'emocoltura