Utente 474XXX
Gentile dott. in data 29 novembre mia figlia di 17 anni ha rimosso un nevo atipico sulla coscia destra. Dopo circa 20 gg. abbiamo ritirato l'esame istologico che riporta quanto segue:- losanga cutanea di cm. 0,8x0.4 con lesione pigmentata di cm. 0,6 tutta inclusa. Melanoma in situ focalmente microinvasivo (spessore infiltrazione mm 0,3 ca). La lesione appare completamente escissa con margini liberi lungo l'asse maggiore di mm. 4 e 3.-
Il prof. con il quale ha parlato mio.marito lo ha rassicurato in mille modi che dobbiamo stare tranquilli, che per lui finirebbe così ma, giacché la ragazza è giovane e siccome non è stato lui ad operarla, preferisce rivederla dopo le feste per assicurarsi dell'operato (e forse, penso io, per riaprire e pulire meglio?).
Naturalmente non le nascondo che sono preoccupata e, soffrendo di ansia, non so cosa pensare. Onestamente, sapendo che se c'è qualcosa di particolare chiamano prima dell'esito, credevo non ci fosse nulla quindi questo risultato è stato come un pugno.
È davvero così? Posso stare tranquilla davvero? Perché il prof. ha chiesto di rivederla?
La ringrazio in anticipo per una sua risposta che spero di avere presto...Buone feste...
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Certamente può stare tranquilla.
Da protocollo molto stretto ,iperprudente, sulla base dell'istologico ,un eventuale allargamento (locale) potrebbe essere proposto ma non direi molto di più(es.ricerca linfonodo sentinella) visto che si tratta di una lesione in situ.
Direi di parlarne con il suo specialista con la massima serenità.
Cordialmente Dott.G.Griselli
[#2] dopo  
Utente 474XXX

Iscritto dal 2017
Gentile dr.,
La ringrazio per avermi prontamente risposto nonostante i giorni di festa. Il fatto che cmq mia figlia abbia avuto un tumore, per quanto piccolo ed eliminato, mi destabilizza moltissimo. Le chiedo quindi un paio di ultime cose: da adesso in poi dovrà avere accorgimenti particolari, oltre ai controlli più assidui? C'è pericolo di recidive? Cosa significa "focalmente microinvasivo"? Grazie ancora per la sua disponibilità e gentilezza, cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Significa solo che qualche gruppo di cellule neoplastiche aveva tendenza ad approfondirsi.
Non darei troppo carico emotivo a questa cosa ,che non cambia sostanzialmente la tranquillità di cui sopra.
Naturalmente è importante seguire nel futuro con regolarità i controlli periodici e videodermatoscopici.
Cordialmente Dott.G.Griselli