Utente 942XXX
Gentili tutti,

sono un ragazzo di 29 anni. Vi voglio brevemente raccontare gli antefatti della mia storia clinica.
A 18 anni ho subito una lussazione alla spalla destra, ricomposta ma mai operata. Ho scoperto che uno dei tendini dell'articolazione della spalla si è reciso e che pertanto il braccio si è "avvicinato" alla spalla destra (credo possa parlarsi di disallineamento).
A 19 anni ho tolto i denti del giudizio (dx e sx) della mandibola.

Quello sinistro, in particolare, risultava essere occluso quasi del tutto.
Dopo l'intervento, la guancia è rimasta gonfia per molto tempo con forti dolori.
Piano piano, ha cominciato a sgonfiarsi ma, con mia sorpresa, mi sono reso conto che la parte sinistra era rimasta molto più evidente della destra.
Sono passati anni così... Ora mi ritrovo con un massetere sinistro molto più grande, con dolori alla tempia sinistra e una certa difficoltà a deglutire.

Recentemente sono andato dal dentista:
- secondo lui ci sarebbe (anche) un problema di male occlusione (ho un morso profondo congenito);
- sono anche stato da un chirurgo estetico che mi ha praticato un puntura di botulino per cercare di ssgonifare la parte.

Spesso ho il desiderio di restare "a bocca aperta" per la stanchezza della mandibola.

Peraltro, ho notato che "tirando" la spalla destra verso il basso, mi sento meglio. Quasi come se la bocca tornasse nella sua posizione naturale.

Scusatemi per il linguaggio poco tecnico e per la lulnghezza della mail.
Ho bisogno del vostro aiuto. Non so più che fare. Anche perchè psicologicamente la cosa non mi aiuta e questo gonfiore ha inciso sulle mie capacità relazionali. Mi sento spesso a disagio.

Grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
4165

Cancellato nel 2015
Gentile Utente,
l'ipertrofia del muscolo massetere è una condizione possibile, normalmemte legata a problemi funzionali. Vi possono essere anche cause intrinseche al muscolo quali neoformazioni intramuscolari.
Per una corretta valutazione è necessario associare all'esame clinico una Risonanza magnetica, senza e con mezzo di contrasto, per valutare forme organiche.
Con tale esame le consiglio eseguire una valutazione maxillo-facciale.
[#2] dopo  
Utente 942XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo dottore,

faccio presente che ho eseguito una risonanza magnetica ai "tessuti molli" ove non risulta la presenza di alcun elemento di rilievo.

La valutazione maxillo-facciale ha a che vedere con la Gnotalogia?

Grazie sinceramente

Cordialità

Marco
[#3] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
il risultato dello studio RM conferma che nel Suo caso non vi è nulla di preoccupante.
Molto probabilmente vi è un'ipertrofia del massetere di origine funzionale.
Giustamente Lei cita la "gnatologia" (studio della masticazione), ed uno Gnatologo (Odontoiatra che si dedica al miglioramento dell'occlusione) o un Ortodontista potrebbero aiutarLa.
Le suggerisco di visitare il sito www.sido.it.
Cordiali saluti ed auguri