ciste  
 
Utente 244XXX
Buonasera a tutti, sono una ragazza di 29 anni e sono molto in apprensione (vista la mia giovane età), vi chiedo gentilmente di fornirmi un vostro parere su quanto vi sto per esporre. A Ottobre sono stata ricoverata in ospedale per calcoli alla colecisti e, per caso, durante un'ecografia il dottore mi ha trovato una ciste nel pancreas. Ho eseguito in ospedale, direttamente in quel ricovero, una risonanza magnetica (senza mezzo di contrasto) ed è venuto fuori ciò che segue: "Si rileva millimetrica formazione cistica della coda del pancreas (diametro massimo 4 mm) che non appare in continuità con il dotto di Wirsung, normale per calibro in tutto il suo decorso". Il dottore dice di rifare una risonanza tra 6 mesi per vedere se la ciste cresce. Io sono in apprensione, sono giovane e ho due bimbe piccole. Secondo voi può essere una ciste pericolosa? Cosa vuol dire che non appare in continuità con il dotto? È un bene o un male? Gradirei un vostro parere. Grazie mille a tutti lo staff.
[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
20% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Non mi sembra che esistano motivi di allarme. Una millimetrica cisti pancreatica non rappresenta alcun pericolo. Tra qualche mese ripeta con tranquillità l'esame per valutare se tale reperto viene confermato.
[#2] dopo  
Utente 244XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille, avendo solo 29 anni mi sono spaventata. Secondo lei tale reperto al prossimo controllo potrebbe non essere confermato? Cioè la ciste si potrebbe riassorbire? Spero solo non cresca.