Utente 475XXX
Buongiorno dottore,
ieri mattina in seguito alla rottura del preservativo ho assunto la pillola Norlevo entro 12 ore dal rapporto a rischio. La farmacista mi ha consigliato la Norlevo perché sosteneva che, mentre la pillola Ellaone serve solo a posticipare l'ovulazione, la Norlevo in caso di ovulazione già avvenuta può impedire l'annidamento (il rapporto a rischio è avvenuto durante i giorni in cui solitamente ovulo). Tuttavia ho poi letto su internet pareri discordanti al riguardo, infatti alcuni medici sostengono che anche la Norlevo sia inutile se l'ovulazione è già avvenuta. Potrei avere chiarimenti al riguardo?
Grazie e buona giornata
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
http://www.medicitalia.it/news/ginecologia-e-ostetricia/2090-pillola-5-giorni-contraccezione-emergenza.html
Ho scritto numerose news su questo argomento.
SICURAMENTE la ELLA ONE è la più sicura in quanto in grado di spostare il picco dell'ovulazione, ciò che non è in grado di effettuare la NORLEVO.
Inoltre l'ULIPRISTAL ACETATO (UPA ella one ) non è influenzato dal peso della utilizzatrice , ciò che avviene per la NORLEVO.
Non confondiamo la pillola post-coitale (norlevo e ellaone ) con la PILLOLA ABORTIVA (Ru486) che è somministrabile soltanto e solo in OSPEDALE !!!
Buon Anno
[#2] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2018
Quindi secondo lei avendo avuto un rapporto a rischio durante i giorni dell'ovulazione e avendo preso la norlevo prima di 12 ore ci sono possibilità che io sia incinta?
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NON ha compreso , ho soltanto affermato che non condivido le affermazioni della farmacista , che mi risultano INESATTE .
Se la pillola è stata assunta nell'arco delle 12 ore deve ritenersi sicura.
[#4] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2018
Gentile dottore, scusi se la disturbo ancora.
Dopo una settimana dall'assunzione di NORLEVO ho avuto una mestruazione normale per abbondanza e consistenza (dovevo cambiare l'assorbente grande diverse volte al giorno), che però è durata solo 3 giorni invece dei soliti 6.
Se questa fosse stata una 'falsa mestruazione' indotta dalla pillola, sarebbe comunque da escludere una gravidanza? A rigor di logica se c'è stato uno sfaldamento dell'endometrio non posso essere incinta, eppure ho letto online testimonianze di donne che hanno avuto questa 'falsa mestruazione' e poi hanno scoperto di essere incinte. Può chiarirmi le idee? Grazie infinite
[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se vuole togliersi tutti i dubbi deve eseguire un test di gravidanza