Utente 455XXX
Salve, sono un ragazzo di 29 anni con diversi problemi di salute, essendo sempre stato uno sportivo, anche a livello agonistico, ho sempre trascurato diciamo dei campanelli d'allarme fino a che poi non ho avuto dei veri e propri malesseri, al che ho deciso di farmi finalmente visitare e ad oggi mi hanno diagnosticato una TV polimorfa da sforzo,asma bronchiale, ipertensione e sono risultato positivo agli anti ANA per cui sono sempre in fase diagnostica.
Vi chiedo però un consulto riguardo una NASH appena diagnosticatami, il referto dice questo:
Steatosi Epatica con modesta attività necroinfiammatoria, tenuto conto della familiarità diabetica e del sovrappeso quadro compatibile con NASH.
Già un altro medico tempo fa mi parlò di NASH, in quanto documentate ho circa 20 analisi del sangue fatte nell'arco di 8 anni, in cui ho sempre avuto AST,ALT e gamma GT aumentate, con talvolta trigliceridi ed amilasi.
Il medico che mi ha dato questo referto, dopo avermi fatto una eco, mi ha detto che sicuramente si tratta di NASH, e vista la mia forte familiarità diabetica, ( da parte di mia mamma ne soffrono in 4 su 5 ) tra l'altro soffro di crisi ipoglicemiche, e l'ipertensione, mi ha detto che completa un quadro di sindrome metabolica, cosa che andrà monitorata nel tempo, stessa cosa per la NASH, per vederne l'evoluzione...
Ora io non sapendo cosa fosse, mi sono documentato su Internet, e volevo chiedervi come e se nel mio caso questa patologia può evolvere nel tempo, e se può andare a complicare, o venire accentuata dalle mie altre patologie, confesso che avendo mio padre che è morto di cirrosi, sono un bel po' preoccupato.
Grazie per aver avuto la pazienza di aver letto il mio " racconto".
Colgo l'occasione per fare a tutti tanti auguri di buon anno.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
lei riferisce di una TV ventricolare polimorfa, di essere iperteso, è in sovrappeso, ha una steatosi epatica (la diagnosi di NASH necessita di epatoagobiopsia): francamente non comprendo come il suo consulto sia finito in Malattie Infettive.
Se davvero le è stata registarta una TV ventricolare polimorfa chi spensieratamente non lo ha ricoverato in una Cardiologia per effettuare un accurato studio del suo cuore è un criminale.
Lei è ad altissimo rischio di morte improvvisa aritmica ed è innanzitutto di questa che si deve preoccupare prima ancora di sviluppare una cirrosi a seguito della steatosi epatica.
Perciò le consiglio di rivolgersi all'Ospedale della sua Città per un ricovero urgente, o di "sfruttare" la fortunata vicinanza con il Prof Cecchini, eminente Cardiologo, che lavora al S. Chiara e che potrà valutare il suo cuore e gli interventi diagnostici e terapeutici necessari.
Per curare la Steatosi epatica inizi a modificare la dieta e soprattutto a perdere peso.
Cordiali saluti.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 455XXX

Iscritto dal 2017
Salve dottor caldarola, per quanto riguarda la tv polimorfa, mi è stata diagnosticata durante un test ergometrico, dopo vari episodi lipotimici, al che mi hanno ricoverato in urgenza in cardiologia dove sono stato per un mese.
Non hanno evidenziato nessun tipo di danno strutturale, ma presumono sia una disfunzione elettrica. Adesso sono seguito, con una terapia ed un loop, e si vedrà se poi dovrò mettere un icd... per la nash, avevo letto della biopsia per la diagnosi, e chiederò poi dei chiarimenti al medico che mi ha visitato, grazie per la sua risposta
Cordialmente francesco