male  
 
Utente 475XXX
Sono un ragazze di 18 anni senza lavoro con disturbi borderline in questo momento vivo in condizioni igieniche pietose e con la mia famiglia più altre 2 coppie in un bilocale voglio andarmene mi stanno abbandonando a casa non so chi chiamare ho disperato bisogno di aiuto sono sola e senza amici vorrei rifarmi una vita senza pensare sempre al suicidio

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Magda Muscarà Fregonese
36% attività
20% attualità
20% socialità
VENEZIA (VE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gentile utente , abbiamo risposto alcuni giorni fa al suo ex ragazzo, anche a Lei consiglio di rivolgersi al Consultorio familiare dove un team di specialisti potranno aiutarla da diversi punti di vista, anche logistico, ci riscriva se vuole chiarendo con calma la sua situazione.. Restiamo in ascolto.. cerchi di non perdere la calma, vedrà che è possibile trovare una soluzione..
[#2] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2018
Non ho un lavoro non ho niente l'unica é andare a prostituirsi sono da sola al mondo, vorrei poter essere spostata in qualche comunità anche perché a breve dovrò trasferirmi é starei solo peggio... Ma non ce soluzione in cos poco tempo, vorrei solo vivere una vita normale come tante... avere amicizie con cui uscire un lavoro normale invece no... amicizie pari a zero... lavoro saltuario in base allo stress in casa....
Ho provato ad andare dallo psicologo ma mi dice solo che devo tenere sotto. Controllo gli stati di animo é che devo per forza andare q busto.... Mi ha dato poi volte una terapia sa seguire ma a causa della mia volubilita ho sempre tentato il suicidio Io per overdose.
Vi prego aiutatemi concretamente non ce la faccio più
[#3] dopo  
Dr. Magda Muscarà Fregonese
36% attività
20% attualità
20% socialità
VENEZIA (VE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Carissima, perché non va veramente al Consultorio familiare dove un team di
Specialisti potrà aiutarla efficacemente.. ci sono anche assistenti sociali che
possono trovare soluzioni logistiche.. restare immobile a disperarsi non cambia la situazione .. cerchi di essere calma e lucida , le medicine le deve prendere in dose giusta altrimenti si danneggia .. con
lo psicologo parli del suo stato d’animo.. insomma , deve darsi aiuto se vuole salvarsi.. comprendo che si sente sola e ha paura, ma ci ascolti.. davvero..!!