Utente 469XXX
Buonasera,
Gentili dottori chiedo un consiglio per un forte mal di schiena successivo a un'anestesia spinale fatta due giorni fa.
L'anestesista ha avuto un po' di difficoltà a trovare il punto in cui iniettare l'anestetico: alla prima puntura deve avermi toccato un nervo perché involontariamente mi è partito un calcio con la gamba destra al povero operatore che mi teneva ferma, poi ho sentito una scossetta al piede destro e un dolorino al nervo sciatico sempre dalla parte destra. Ho avvertito il medico che ha cambiato punto perché forse mi ero un po' spostata. Poi è andato tutto bene. Ho ripreso sensibilità dopo circa tre ore dal risveglio e dopo 8 ore dall'intervento mi sono alzata senza fare sforzi e ho fatto qualche passo. Dimissioni il giorno dopo.
Questa mattina però, dopo circa 50 ore dall'anestesia, mentre sollevavo una gamba per infilarmi i pantaloni, ho sentito una forte scossa nella schiena e sono rimasta immobile, come fulminata. Lentamente ho fatto qualche passo e sono riuscita a sedermi, ma mi è venuto un fortissimo dolore alla schiena, che sento bloccata e come se ci fosse una forte contrattura a destra. Devo preoccuparmi?
Forse avrei dovuto restare a letto più a lungo. Ora cosa mi consigliate di fare?
Vi ringrazio per la cortese risposta e vi ringrazio per la vostra disponibilità.
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Buonasera. Una difficoltà ad eseguire la spinale, la postura forzata per l' esecuzione di questa oltreché il decubito sul lettino operatorio non certo comodo sono condizioni sufficienti per giustificare quel dolore avvertito in questi giorni. Lasci passare un po' di tempo ancora e magari si faccia prescrivere dal suo curante un antinfiammatorio da assumere per os. Tutto dovrebbe passare in poco tempo. Ulteriore riposo non avrebbe determinato particolare giovamento.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 469XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio dottor Alvino, è stato gentilissimo, mi ha molto tranquillizzata.
Le auguro una buona giornata.