Utente 475XXX
Salve,
E da qualche giorno che improvvisamente non riesco ad avere erezioni soddisfacenti, non avverto “segni di vita” dal mio pene durante la giornata e anche se stimolato manualmente tramite masturbazione, non riesco ad avere L erezione completa.
La cosa strana è che tutto ciò si sia verificato da un giorno all altro, senza apparenti sintomi che facessero pensare a problemi di questo tipo. Ne nel periodo recente, né in passato ho mai sofferto di difficoltà di erezione, riuscendo sempre a avere erezioni anche più volte di seguito.
L unica cosa differente che ho notato da qualche giorno e una sorta di consistenza differente del pene in questi ultimi giorni, in quanto anche a riposo avverto la zona dei corpi cavernosi più rigida e compatta, congestionata... non so come dirlo, ma sento il tessuto più resistente rispetto a quello che ricordo precedentemente.
Possibile che queste sensazioni ( scarsa sensibilità, scarsa erezione, difficoltà nel controllo dei muscoli perineali, sensazione di maggiore durezza a riposo, assenza erezione spontanea) siano dovute ad una masturbazione con ritardo dell eiaculazione dei giorni precedenti ?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

lasci perdere "la masturbazione con ritardo dell'eiaculazione"; viste le sue problematiche sessuali, oltre alle informazioni già ricevute dal collega Izzo, è giunto il momento, senza drammi inutili, di sentire in diretta ora un bravo ed esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2018
Salve Dott Beretta
Certo incontrare un urologo o un andrologo è una risposta a cui potevo arrivare anche da solo... se scrivo qui e per avere qualche informazione su vostre esperienze precedenti, per dei suggerimenti su cosa fare magari in questi giorni d attesa.
La mia domanda era: “ritardare L eiaculazione per diversi minuti, può aver provocato uno stato di infiammazione all uretra o alla prostata, che si può poi presentare come difficoltà nel mantenere e raggiungere L erezione?”
A ciò aggiungo che avverto una sensazione di debolezza alla muscolatura perineale, cioè come se nn riuscissi a contrarre quei muscoli che usualmente permettono anche di sollecitare il pene durante L eccitazione.
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

può succedere, anche se difficile dimostrare, che “ritardare l'eiaculazione per diversi minuti, può aver provocato uno stato di infiammazione all'uretra o alla prostata..." ma solo il suo andrologo reale potrà eventualmente confermare questa ipotesi diagnostica.
Non perda altro tempo in internet e senta il suo specialista di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2018
Grazie per la risposta.
Secondo lei con che tempi mi devo muovere? Aspettare per qualche giorno se sono fastidi passeggeri può essere una strategia oppure mi consiglia di fare qualcosa al più presto?
questa problematica la avverto da una settimana o anche meno, cosa mi consiglia ?
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Senza furie e drammi inutili consulti, appena possibile, un bravo ed esperto andrologo.
[#6] dopo  
Utente 475XXX

Iscritto dal 2018
Ok, grazie mille
Cercherò di prenotare quanto prima una visita da un andrologo.
Ho effettuato poco fa uno spermiogramma, analisi delle urine e ecografia testicolare. Quale altra indagine può essere utile al medico per una visita?
Faccio in questi giorni anche esami del sangue per gli ormoni?
Bastano FSH, LH e testosterone o è necessario anche altro? Grazie
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene gli esami già espletati sono sufficienti.

Segua le indicazioni ricevute.