Utente 476XXX
Gentili Dottori,

sono una donna di quasi 43 anni con alta familiarità tumore al seno da parte di nonna paterna, 3 zie paterne e 2 cugine sempre da parte di padre.

Mi sottopongo ogni 6 mesi a ecografia e ogni anno a mammografia e il mio quadro sembra essere normale a parte una piccola formazione nodulare con caratteristiche di begninità stazionaria dal 2014.

Il mio quesito è sulla pillola progestinica Cerazette che assumo da 25 giorni.
Il ginecologo mi ha rassicurata che non influisce sul seno ma ho tensione e dolore e temo un aumento di rischio.

Chiedo questo: un mese di assunzione o 3 mesi possono aumentare significativamente il rischio di tumore nel mio caso?

Prendo Cerazette soprattutto per risolvere un problema di disfunzione erettile da condom ddl mio compagno e se rischio non vale la pena.

Vi ringrazio tutti anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il rischio per un periodo cosi' breve e' trascurabile.

Si occupi oltre che della Prevenzione Secondaria ( controlli) soprattutto di quella Primaria :attivita' fisica e alimentazione

http://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/2253-fermi-dieta-anticancro-rimangia-regole.html

Tanti saluti
[#2] dopo  
Utente 476XXX

Iscritto dal 2018
La gentilezza in una risposta immediata al mio consulto, data probabilmente dopo una lunga giornata di lavoro, è molto apprezzata Dottore.

Perdoni il ritardo nel ringraziarla, ieri sera ho tentato più volte senza riuscire.

Chiedo un ultimo dettaglio se posso permettermi: per rischio trascurabile lei intende un periodo da 1 a 3 mesi o solo 1 mese?
Assumere Cerazette per più tempo quindi nel mio caso sarebbe sconsiglio?
Sono alta 173 cm, peso 56 kg, mai stata fumatrice nè in sovrappeso, però permane ora che sono a fine blister una forte tensione al seno e dolore.


Grazie ancora di cuore anche per i consigli preventivi e una buona giornata a lei
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Uno o tre mesi non cambia il rischio
[#4] dopo  
Utente 476XXX

Iscritto dal 2018
Infinite grazie per la seconda gentile risposta immediata Dottore.

Mi permetto l’ultimo quesito se e quando potrà rispondermi: decidendo di sospendere Cerazette (il problema del mio partner sembra non risolversi, anzi), e volendo interrompere anche senza arrivare alla fine del secondo blister, quanto tempo devo aspettare dall’ultimo rapporto per essere sicura di avere copertura contraccettiva?

La ringrazio per la gentile attenzione auguransole una buona giornata.