Utente 940XXX
Buona sera e buone feste signori ho acquistato andropenis e l'ho gia utilizzato senza risultati a causa del fatto che l'ho portato male.Leggendo sul forum ho sentito da un vostro collega che andropenis è di nulla efficacia e che la trazione
meccanica è pericolosa ed sconsigliato portare l’allungatore.Sul
forum ho letto anche che l'utilizzo di allungatori(si parlava di andropenis) non rietra nelle vostre competenze e nella medicina tradizionale,un altro vostro collega diceva che si può portare l’allungatore sotto stretta e costante sorveglianza medica.Invece l’andrologo da cui sono stato che mi ha dato andropenis (anche se diceva che non c'era bisogno comunque io l’ho voluto lo stesso) non mi ha detto niente riguardo la trazione meccanica pericolosa,non mi ha detto che l’allungatore è di nulla efficacia,non mi ha detto che dovevo essere controllato sotto stretta sorvegliaza medica in modo costante e continuo,mi aveva detto adirittura di portarlo di notte quando invece bisogna metterlo di giorno con delle pause ecc.Quindi dico io: A CHI SI DEVE AFFIDARE UNO?COME SI FA A SAPERE QUAL È LA COSA GIUSTA DA FARE se UN MEDICO TI DICE UNA COSA E UNO NE DICE UN’ALTRA?è UNA COSA PAZZESCA.

A parte l'andromedical spagnola a chi si può chiedere per ricevere informazioni sincere sulle conseguenze che potrebbe portare questo allungatore e altre informazioni a riguardo?Se l’allungatore ha portato danni alle fibre o danno di qualsiasi altra entità c’è un modo per scoprirlo?Quali esami bisogna fare?(vorrei saperlo visto che l’ho portato senza farmi tutte queste domande proprio perché mi sono affidato all’andrologo da cui sono stato a pagamento).Spero in una vostra risposta a tutte le domande che ho fatto sopratutto sincera e il più chiara possibile ANCHE perché DAL 1 GENNAIO 2009 VORREI RIPROVARE CON L’ALLUNGATORE,ma prima vorrei questi chiarimenti e saperne di più,perché uno non sa più di chi si deve fidare(credo che il motivo della mia diffidenza lo possiate capire in base a quello che ho detto)GRAZIE ANTICIPATAMENTE E…

Buone feste a tutti e auguri sinceri a tutti voi e ai creatori del sito…

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

l'uso degli estensori meccanici ha una sua logica.
Nella mia esperienza voglio poter visitare il paziente e vedere una ecografia peniena dinamica che consente anche una valutazione corretta delle dimensioni del pene in flaccidità, trazione ed erezione.
Lo strumento non va usato la notte !!!
Purtroppo molti specialisti acconsentono di richiedere o inducono a richiedere l'estensore senza averne mai fatto uso sui loro pazienti, e senza averlo mai visto di persona.
Non ci sarebbe nulla di strano se un medico o specialista dicesse al proprio paziente " L'andropenis ??....non lo conosco direttamente-.....non ne ho esperienza.....non sono in grado di dirle cose specifiche..... senta un altro specialista competente (negli estensori)....."
A mio parere farebbe un a bella figura.
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
ho visto i supoi post precedenti ed ho notato che assume psicofarmaci: non che sia un peccato, ma questa notizia è importante per valutare l' utilizzo di sistemi di allungamento del pene. Tenga presente che gli ansiosi spesso lamentano questo problema, poichè il pene è sensibile agli stati d' animo. Penso che sia per questo che quell' oggetto non ha funzionato. Comunque benvenuto in medicina che non è scienza esatta. Per me una rivalutazione andrologica tenendo anche conto di qualche problema ansioso da lei evidenziato nel precedente potrebbe essere dirimente nel valutare l' utilizzo o meno di mezzi di allungamento del pene.