Utente 362XXX
Buonasera,
volevo chiedervi se questo virus Htlv (di cui apprendo ora l’esistenza) esiste anche in Italia e se viene eseguito il test relativo in sede di donazione. Ho in passato avuto alcuni rapporti con prostitute (anche in Olanda, in particolare con una ragazza cubana o comunque di quelle zone). Ho donato sempre almeno 4 mesi dopo tali rapporti, sempre negativo per Hiv. Tuttavia non ricordo che sia stato eseguito il test anche per questo altro virus.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
i virus della famiglia HTLV sono ubiquitari ed in italia vi sono delle "sacche" geografiche in cui l'infezione è di tipo endemico.
Normalmente non viene effettuato alcun tipo di screening per questi virus perchè solo molto raramente esprimono il loro potenziale oncogeno clinicamente, pur essendo abbastanza diffusi.
Se ha dubbi ne parli alla prossima donazione con un Collega: si ricordi che anche per questi virus l'unica arma difensiva è l'uso corretto del profilattico.
Cari saluti.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille per la celere risposta,
Io preciso di aver usato quasi sempre il preservativo nei rapporti penetrativi (non in quelli orali). Poi, come capita a molte persone, mi è capitato di fare a volte qualche stronzata e di non proteggermi in situazioni a rischio. Ho eseguito un test HIV dopo la fine del mio ultimo periodo finestra: Negativo. Non so quanto sia diffuso questo HTLV e quando pericoloso, ma se non vengono effettuati test evidentemente lo è meno dell’HIV.
Ad ogni modo alla prossima donazione farò presente di aver avuto rapporti a rischio, sia pure seguiti da test Hiv negativo.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Bene,
ottima decisione.
Buona serata.
Caldarola.