Utente 477XXX
Buongiorno,
ho recentemente fatto una visita cardiologica e mi è stata diagnosticata la valvola bicuspide.
Come scritto nel referto:
Conservata cinesi biventricolare Fe 60%
Spessori e diametri cavitari nei limiti
Radice artica e aorta ascendete (40mm) ectasiche con valvola bicuspide, continente.
Aorta torace-addominale ai limiti nei tratti esplorati. Atrio sinistro di normali dimensioni. Sezioni destre nella norma.
In sintesi: Bicuspidia aortica con ectasia della radice.

Ecco....la mia domanda è: quali sono i rischi?
Sono una persona piuttosto ansiosa e non riesco a smettere di pensare ad eventuali conseguenze.
Grazie per la disponibilità .
[#1] dopo  
Dr. Daniele Merlo
24% attività
20% attualità
0% socialità
RIBERA (AG)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Gentile signore,la sua è una condizione congenita.La valvola aortica ha normalmente tre lembi,mentre nel suo caso sono presenti soltanto due lembi.È una condizione da seguire con controlli ecocardiografici regolari, poiché l sua valvola potrebbe col tempo danneggiarsi e non funzionare più correttamente, e altra cosa seguire sono le dimensioni dell'aorta ascendente che potrebbe dilatarsi ulteriormente causando un aneurisma.Deve semplicemente eseguire dei controlli regolari.
In atto il suo ecocardiogramma è assolutamente normale e le dimensioni dell'aorta non sono preoccupanti
[#2] dopo  
Utente 477XXX

Iscritto dal 2018
Grazie mille dottore per la disponibilità e le rassicurazioni.
Un'ultima domanda e poi giuro non disturbo più.

Due anni fa ho fatto lo stesso esame con un altro medico ma non mi è stato riscontrato il problema.
Ho da poco ritrovato il referto e lo riporto:
- Ventricolo sx:
Diametro diastole. 51
Spessore diastole. p.p: 10
- Aorta:
Diametro Ao 37 Asc.34
- Atrio sx
Diametro: 27
- Sezioni dx
Ventricolo: n.n
Spessore dias. Setto: 11
Frazione Eiezione: 68%
- Aorta area
Area teles.: 13
Apparati valvolari nella norma
Valutazione della cinetica V.Sx nella norma
Conclusioni: reperti di normalità

Quindi mi chiedo come sia possibile che in questa visita non mi abbiano diagnosticato la bicuspidia, e neanche la dilatazione dell'aorta?

In attesa di risposta ringrazio ancora per la disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Daniele Merlo
24% attività
20% attualità
0% socialità
RIBERA (AG)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Per quanto riguarda la bicuspidia aortica è una malattia congenita per cui era presente anche due anni fa ma non è stata valutata attentamente. Mentre per quanto riguarda le dimensioni dell'aorta l'esame di due anni fa dice 37 e 34 che appaiono normali,per cui o le dimensioni potrebbero essere aumentate oppure essendo l'ecografia operatore dipendente magari non ci sono state ulteriori dilatazioni.le consiglio di scegliere un bravo ecocardiografista,come sembra quest'ultimo e di farsi controllare sempre dalla stessa persona.
Cordialmente