Utente 477XXX
Buongiorno,
ho vent’anni e, a seguito di scrupolose analisi, mi è stato prescritto dal ginecologo di fiducia l’anticoncezionale Miranova, a solo scopo contraccettivo. Ho cominciato l’assunzione della prima pillola il 2 gennaio, primo giorno di ciclo mestruale, e tutt’ora sto continuando ad assumere giornalmente le restanti pillole, fino al termine del blister. Dopodiché farò una pausa di 7 giorni e ne ricomincerò l’assunzione.
Le chiedo gentilmente quanto tempo è necessario aspettare per poter stabilire se il contraccettivo è adatto a me. Ad ora, percepisco già irritazione (bruciore, prurito) a livello della zona genitale e una sensazione di malessere fisico, simile a quella premestruale, che però riesco a tollerare.
Volevo chiederle un’opinione in merito alla prescrizione di Miranova. So che recentemente sono in commercio contraccettivi a basso dosaggio ormonale, ma non so se il mio rientri in questi di ultima generazione. Confido contenga il dosaggio ormonale adatto alla mia età, ed eventualmente ne riparlerò con il mio ginecologo.
La ringrazio in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La pillola MIRANOVA ( LOETTE, NAOMI) rientra tra le pillole a basso dosaggio estrogenico ( 20 gamma /mcg etinilestradiolo + 100mcg di levonorgestrel ) quindi per questo può star tranquilla.
Un contraccettivo estroprogestinico va sempre valutato nell'arco dei due/tre mesi d'uso .
se non manifesta effetti collaterali importanti potrà continuare l'assunzione della MIRANOVA
SALUTI