Utente 403XXX
Buonasera, sono una giovane donna piemontese (ipocondriaca e molto spaventata da tutto il settore "malattie"); premetto che soffro di un disturbo di tipo ossessivo (sono in cura da uno specialista) e ciò mi porta a fissarmi su varie cose di cui ho paura e stavolta è saltato fuori "questo problema".
Io ho fatto tutti i vaccini obbligatori e il mio medico di base mi aveva sconsigliato di fate quello contro la meningite qualche anno fa... Il problema si è presentato con il mio disturbo ossessivo due settimane or sono, sono letteralmente spaventata da questa malattia anche se non la conosco molto bene (purtroppo ho cercato su Internet) ma ho letto che può portare a DEFICIT COGNITIVI, CANCRENE AD ARTI E MORTE è vero?
Io non so cosa fare, sono in confusione totale perciò vi vorrei porre qualche domanda al riguardo, confidando nella vostra competenza:
1) E' vero che la meningite può portare deficit cognitivi, cancrene ad arti e morte? Se così non fosse cosa comporta davvero questa malattia?
2) Il vaccino è sicuro? Può portare a conseguenze disagevoli?
3) Quanto dura la copertura del vaccino? Se lo facessi, dovrei poi fare dei richiami o durerebbe per tutta la vita?
4) Ho letto che ci sono vari tipi di vaccini contro la meningite essendo io una giovane adulta quale dovrei fare?
5) La meningite è una malattia (molto) presente nel nostro Paese? Il rischio di contrarla è alto?
6) SOSTANZIALMENTE VOI CONSIGLIATE DI FARLO OPPURE NO IL VACCINO?
Mi scuso anticipatamente per le innumerevoli domande ma sono terrorizzata e non so più cosa leggere o a chi dare ascolto perciò volevo chiedere a voi che siete il massimo della competenza, spero che in una vostra risposta e ringrazio anticipatamente chi sarà così gentile da dedicarmi qualche minuto.
Cordialmente,
S.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
le rispondo per punti:
1) la Meningite, specie quella da Meningococco, può esprimersi clinicamente in vari modi: da forme facilmente dominabili con la terapia antibiotica a forme di shock settico da Meningococco con deficit multiorgano e decesso. In ogni caso la meningite è una malattia seria.
2)Il Vaccino per la Meningite è un vaccino assolutamente sicuro, inattivato, che non comporta problemi di sorta e che quasi sempre mette al riparo dalle forme più aggressive.
3)La copertura vaccinale contro il Men C dura dai tre ai 5 anni: successivmente il titolo anticorpale non è più protettivo e deve essere richiamato.
Del vaccino multicomponente per il men B la schedula vaccinale prevede due somministrazioni a distanza di almeno un mese: non è stata ancora verificata la necessità di un richiamo.
4) Lei, essendo una giovane adulta, dovrebbe fare il vaccino tetravalente (ceppi A-C-W135-Y) e due dosi del vaccino contro il meningococco ceppo B.
5) La Meningite è sporadica nel nostro paese: vi sono talora piccoli focolai endemici come si è verificato tempo fa in Toscana.
Una percentuale di soggetti, compresa tra il 5% e il 10% alberga il meningococco nel faringe, fungendo da portatore asintomatico: talora un portatore asintomatico può trasmettere la malattia a un soggetto sano per via aerea.
Il portatore asintomatico elimina dopo un periodo variabile di tempo il Meningococco dal proprio faringe.
6) Il mio consiglio è di sottoporsi alla vaccinazione, specialmente se come nel suo caso questa può influire beneficamente sulla sua tranquillità psichica.
cari saluti.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Dottore la ringrazio moltissimo, mercoledì prossimo andrò nella mia ASL di riferimento per prenotare il vaccino; ancora grazie.
Cordialmente,
S.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla.
Grazie a lei per la recensione.
Cari saluti.
Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Mi scusi se la disturbo nuovamente ma oggi ho fatto il vaccino tetravalente e volevo sapere se ci fossero interferenze con la pillola.
Cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
non vi è nessuna interferenza tra il tetravalente antimeningococcico e la pillola anticoncezionale.
Sia pure tranquilla.
Cari saluti.
Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille Dottore!
Cordiali saluti,
S.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla.
Cari saluti.
Caldarola.