Utente 478XXX
Buonasera,
Sono una ragazza di 26 anni che da qualche giorno ha un'eruzione cutanea sulla guancia sinistra, vicino al lobo dell'orecchio, che è poi sfociata in una vescica che si è seccata.
Due giorni fa, mi si è gonfiato il linfonodo giugulo digastrico (sinistro). Ieri si è ingrossato ancora di più.
Oggi mi si sono gonfiati altri due linfonodi: uno nel collo ed uno sotto il mento.
Così ieri ho deciso di andare dal mio medico di base, parlandogli solo del linfonodo giugulo digastrico, poiché gli altri due linfonodi non si erano ancora gonfiati e avevo sottovalutato l'eruzione cutanea, pensando che fosse solo un grande brufolo che si era seccato. Mi ha, quindi, prescritto una terapia di Bromel Forte.
Poi ho pensato che quell'eruzione cutanea fosse un herpes. Così sono tornata dal dottore pensando che la causa dell'ingrossamento del linfonodo fosse proprio quest'ultimo.
Lui mi ha detto che non si tratta di herpes ma di una semplice infiammazione della pelle e mi ha detto di applicare sull'eruzione cutanea un po' di gentamicina.
Solo che stasera mi si sono gonfiati gli altri due linfonodi, per cui mi sto veramente preoccupando.
So solo che la settimana scorsa ero un po' raffreddata ma non avevo mal di gola...
Cosa può essere?
Grazie in anticipo a chi mi risponderà.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
è evidente che la linfoadenopatia del collo sia reattiva alla lesione che lei ha tentato di descrivere sul volto.
Dunque non si tratta di nulla di oncologico.
Va piuttosto capito che cosa sia quella lesione: un Herpes Zoster, Un Simplex, una Erisipela....
Ma capisce bene che via web una diagnosi è impossibile.
Applicare pomate a caso non serve a nulla se non c'è una diagnosi: gliela potrà fare un infettivologo o un dermatologo che le prescriveranno anche la terapia idonea.
In quanto ai linfonodi torneranno lentamente allo status quo ante dopo la completa risoluzione della lesione.
Faccia pure sapere, se vorrà.
Cari saluti.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 478XXX

Iscritto dal 2018
Buonasera,
La ringrazio per la sua risposta tempestiva. Cercherò di capire di che lesione si tratti.
Il medico di famiglia aveva escluso che si trattasse di un herpes poiché non aveva quella classica forma a "grappolo". Si presenta infatti come una chiazza rossa e secca nel mezzo.
Cercherò di far luce su tutto.
Grazie ancora per il tempo che Lei mi ha gentilmente dedicato.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla.
A presto.
Caldarola.