Utente 478XXX
Buonasera, scrivo per chiedere un chiarimento. L’anno scorso ho avuto la mononucleosi: due mesi di febbre e placche alla gola. Passato quel periodo mi sono sentita progressivamente meglio.
Ora è quasi una settimana che mi sembra di ravvisare gli stessi sintomi che avevano dato il via alla malattia lo scorso anno: un mal di gola che va e viene nell’arco della giornata (non ho muco o raffreddore in corso), stanchezza, oggi qualche vampata di calore.
Ho il terrore che si ripresenti di nuovo la mononucleosi. Su internet ho letto che esiste questa possibilità, mentre il medico di famiglia mi ha detto che i sintomi si presentano solo una volta nella vita. Da qui la mia domanda, dove sta la verità?
Nel caso la malattia si fosse riattivata, c’è qualcosa che si può fare per farla regredire se presa all’inizio?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la riattivazione dell'EBV, che è un virus della famiglia delle Herpetoviridae e quindi resta latente nell'organismo del soggetto infettato per tutta la vita, avviene spesso in totale assenza di sintomatologia clinica.
Quella che presenta lei mi pare più una forma di influenza stagionale.
In ogni caso sono descritti in letteratura rari casi di riattivazioni sintomatiche ma vanno documentate con gli opportuni test immunosierologici ed eventualmente con i test molecolari.
Prima di mettere carne sulla brace aspetti qualche giorno: vedrà che la sintomatologia regredirà perchè sono convinto che lei abbia una banale sindrome influenzale.
Buona guarigione in serenità.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 478XXX

Iscritto dal 2018
Gentile dottore, le scrivo essendo passata una settimana. Continuo a presentare gli stessi sintomi, con assenza di febbre e diminuzione della stanchezza. Le tonsille sono infiammate, continuo a non avere muco o un mal di gola vero e proprio.
Comprendo che la riattivazione sintomatica è rara e spero di non fare parte di questa cerchia ristretta. Essendo però la seconda settimana di questo mal di gola in tutto e per tutto uguale a quello che presentavo durante la mono (in maniera meno aggressiva per fortuna), le chiedo se posso fare qualcosa per prevenire una eventuale manifestazione della malattia. Sto prendendo delle vitamine e integratori che rafforzano le difese immunitarie e sto utilizzando uno spray al propoli. Ci sarebbe qualcos’altro che io possa fare?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
la migliore cosa che può fare è ritrovare la tranquillità, perchè lo stress non è certo un toccasana per il funzionamento ottimale del suo sistema immunitario.
Del resto se avesse delle manifestazioni di una riattivazione sintomatica in atto, cosa a cui non credo, bisognerebbe prenderne atto e aspettare che passino.
Al limite sarebbe utile effettuare il pannello immunosierologico per la Mononucleosi completo. EBV EA IgM compreso.
Gli integratori che "stimolano" il sistema immunitario non esistono: sono un espediente per arricchire chi li produce e chi li vende.
Le pare che se davvero disponessimo di farmaci che certamente stimolassero l'immunità non li utilizzeremmo proprio in Infettivologia?
Qualche molecola esiste ma è per uso topico (per esempio l'Imiquimod per il trattamento della condilomatosi). E non sempre i risultati sono eccellenti.
Si tranquillizzi e vedrà che ancora qualche giorno e tutto tornerà normale.
Cari saluti.
Caldarola.