Registrati | Recupera password
0/0

Cervicite cronica erosiva con metaplasia squamosa di tipo maturo e immaturo

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008

    Cervicite cronica erosiva con metaplasia squamosa di tipo maturo e immaturo

    salve sono una donna di 32 anni,da circa un anno dopo un pap-test e poi una biopsia mi è stata diagnosticata una"cervicite cronica con metaplasia squamosa di tipo maturo e immaturo dell epitelio superficiale".la terapia consigliata è stata : colpofix per 10 giorni x 3 mesi , fattore m compresse per 2 mesi.A distanza di un anno spesso avverto ancora bruciore ed ho iniziato di nuovo la terapia con colpofix di sera e difesan compresse vaginali la mattina per 10 gg per 2 mesi.per risolvere definitivamente il mio problema è preferibile procedere con il laser oppure continuare con questi cicli di terapia.questa cervicite cronica può essere un problema per una gravidanza?in attesa di una risposta porgo i miei saluti



  2. #2
    professionista non più iscritto (id: 64173)
    Cara Signora,
    la cervicite cronica di cui parla non è una condizione in grado di impedire una gravidanza. Per quanto riguarda il trattamento, io soprassiederei al discorso del laser e cercherei di capire con un esame batteriologico vaginale ocn antibiogramma e ricerca Mycoplasma, Chlamydia e Neisseria se si possono identificare delle cause che possono essere trattate farmacologicamente. In ogni caso credo sia importante eseguire dei pap test periodici annuali (salvo diversa indicazione determinata dall'esito dell'esame) per avere sempre la situazione sotto controllo.
    Cordiali saluti

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Gent.ma Dr.ssa Mazzola la ringrazio per la risposta e colgo l' occasione per dirle che ho fatto il tampone relativo alle seguenti infezioni: H.P.V, CLAMIDIA, MICOPLASMA,UREA PLASMA, TRICHOMONAS,CANDIDA, GONOCOCCO,STREPTOCOCCO BETA EMOL., HERPES, GARDNERELLA V.,GERMI COMUNI, tutti con esito negativo. pensa sia necessario fare un tampone per la Neisseria.A tal proposito volevo chiederle se nel caso in cui io fossi positva al batterio, mio marito dovrebbe essere positivo anche lui,visto che non presenta alcun fastidio?La ringrazio anticipatamente e resto in attesa di una sua risposta.



  4. #4
    professionista non più iscritto (id: 64173)
    Cara Signora,
    lei è negativa a tutte le infezioni più frequenti ed essendo negativa al gonococco non deve ripetere la ricerca della Neisseria. Nel caso in cui sia presente un'infezione è molto probabile che sia positivo anche il partner pur non presentando sintomatologia.
    Cordiali saluti


Discussioni Simili

  1. Continue emorragie dovute a pseudo cervicite?
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 21/01/2009, 08:25
  2. Un hpv anche abbastanza esteso
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 27/10/2008, 18:24
  3. Gravidanza e broncchite cronica
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11/10/2008, 21:52
  4. Sanguinamenti e perdite
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02/10/2008, 23:36
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19/04/2009, 20:06
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,08        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896