Utente 479XXX
Salve sono una ragazza tirocinante! Durante un lavaggio vescicale mi è schizzata l’urina in faccia. Nell’urina era presente sangue!
Ho sciacquato gli occhi con acqua!
Ho controllato la cartella del paziente ma non c’era scritto nulla anche perché non era stato effettuato nessun esame di controllo !
Vorrei sapere se potrei aver contratto Hcv, hiv o epatite b nel caso in cui il paziente dovesse avere tali patologie?
Sono preoccupata! Non ho fatto la denuncia anche perché tutti gli infermieri mi hanno rassicurato dicendomi che non succede nulla!
Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
il rischio è più teorico che reale.
Tuttavia rimarca la necessità che durante operazioni a rischio di schizzi di liquisi biologici in faccia ci si deve proteggere indossando gli appositi occhiali.
Contro l'Epatite B dovrebbe essere vaccinata e può provvedere a controllare il titolo degli HBsAb che se > a 10 mUI/L le garantisce sufficiente copertura.
HIV e HCV, pur ripetendomi, sono rischi solo teorici.
Tuttavia se il paziente non è stato dimesso può parlare con un suo superiore e chiedere che venga eseguito uno screening immunosierologico del paziente. Se è negativo non ci sono problemi.
E' ben vero che per essere testati contro l'HIV occorre il consenso del paziente...ma gli si può dire con gentilezza che il test vi serve o meglio ancora dirgli garbatamente la verità.
Diversamente se vuole fare quanto previsto dalla Legge deve aprire l'Infortunio sul lavoro, che si prolungherà per un anno e che si concluderà con il nulla.
Cari saluti.
Caldarola.