Utente 912XXX
Salve,vorrei un consiglio a proposito di un problema alla mano,precisamente al pollice che mi si blocca e quando provo a muoverlo mi scatta e fa un sacco male;questo dovuto alla mansione che effettuavo al lavoro.
Ho effettuato una visita specialistica dal d.Alfarano che opera a Rimini esperto in chirurgia alla mano il quale mi ha detto che dovrei operarmi.
Dall'ecografia e dal referto leggo:"si evidenzia una sottile componente anecogena lungo il decorso dei tendini flessori del VI e del I dito a livello MCF in rapporto a tenosinovite";il dottore che me l'ha fatta mi ha detto che non è così necessario come dice lo specialista.
Attualmente il dolore non è come l'inizio inquanto mi sono licenziata(non per questo motivo naturalmente)e non svolgendo più quella mansione ho deciso di non operarmi e aspettare se la guaina del tendine si sfiammasse,ma tutt'ora la sera e soprattutto al riposo il pollice in particolare mi si blocca e se provo a muoverlo mi scatta e mi fa molto male.Dovrei operarmi o la cosa potrebbe risolversi da sola?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Premesso che non è possibile dare un'indicazione chirurgica a distanza, senza averLa visitata, il fenomeno del dito a scatto è dovuto a una difficoltà del tendine flessore a scorrere al di sotto della puleggia. Ciò in genere è dovuto a un aumento di volume del tendine per una infiammazione (che può essere dovuta anche all'attività manuale lavorativa).
Se ha abbandonato il lavoro e il problema persiste, può provare con la terapia medica (sia per via generale sia locale con infiltrazioni), ma in caso di insuccesso l'indicazione chirurgica può rimanere l'unica strada, tenendo presente che lo scatto può determinare nel tempo l'usura del tendine, con conseguenze che possono essere importanti. Del resto l'intervento si fa in anestesia locale in regime di Day Surgery, dura pochi minuti ed è in genere risolutivo
Cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2008
La ringrazio