tac  
 
Utente 479XXX
Salve, ho 22 anni e da circa un anno ho un problema che mi crea molta ansia e paura. Tutto è iniziato a gennaio 2017 quando ho cominciato ad accusare un malessere generalizzato accompagnato da febbricola intorno ai 37/37,2.
Successivamente sono iniziati mal di testa fortissimi con difficoltà a mettere a fuoco gli oggetti e con la comparsa di questo nuovo sintomo, anche una serie di pronto soccorso e di analisi. Penso che abbia fatto tutti i controlli possibili e immaginabili: analisi, Tac, visite internistiche, ecografie e radiografie senza però riscontrare nulla se non una Mononucleosi (scoperta a giugno ma probabilmente passata tra febbraio e maggio) e alcuni batteri (staphylococcus haemolyticus e enterococcus faecalis) in gola. Tutte le analisi del sangue fatte sono sempre risultate praticamente perfette così come anche gli altri accertamenti.
A distanza di un anno la situazione è nettamente migliorata; i sintomi accusati l’anno scorso sono scomparsi tranne la febbricola. Verso sera la mia temperatura corporea tocca quasi sempre i 37 gradi (37,2 circa una settimana prima del ciclo) e questo mi crea una forte ansia e preoccupazione che ci sia un qualcosa che non va che ancora non è stato scoperto. Volevo quindi sapere: una persona può avere una temperatura corporea che tocca i 37 gradi pur essendo sana? È possibile che ci sia una malattia infettiva nascosta non emersa da tutti questi esami?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
una temperatura serale di 37°C (37,2°C in fase pre mestruale) in assenza di sintomi di accompagnamento e con indagini ematochimiche senza alcuna criticità, non riveste alcuna importanza clinica.
Eviti piuttosto di stare ossessivamente con il termometro sotto l'ascella.
Alla sua età non è necessario, nè opportuno.
Cari saluti.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 479XXX

Iscritto dal 2018
Grazie per la celere risposta. Volevo inoltre approfittare e chiederle: è possibile che questa febbricola sia sintomo di una endocardite o pericardite?
La ringrazio anticipatamente,
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
non credo proprio.
Nel dubbio se servisse a tranquilizzarla faccia un Ecocardiogramma color doppler.
Ma fantastichi meno e si distragga di più.
Le ho già detto che il vero problema è stare alla sua età continuamente con un termometro a valutare la curva giornaliera della temperatura. Non lo si fa neanche se si è malati cronici.
Saluti.
Caldarola.