Utente 446XXX
Salve dottori. Sono una ragazza di 18 anni. Lunedì (6 giorni fa)ho cominciato ad avere un lieve abbassamento della voce.Da martedì mattina (5 giorni fa)è iniziata la febbre,ed era sui 39 circa. Sono andata avanti così fino a mercoledì sera con febbre tra i 38.5 e i 39, e senza altri sintomi(ho preso due tachipirine al giorno circa). Proprio mercoledi mi ha visitato la dottoressa a casa e mi ha detto di continuare con tachipirina quando la febbre è sopra i 38 e di non prendere antibiotici. Giovedì mattina presto la febbre raggiunge 39.5(l'ultima tachipirina l'avevo preso alle 17 circa del giorno prima). Inoltre durante quella notte ho sputato catarro sul verde un po' carico,e mi è comiciata a vinire un po' di tosse mista tra grassa e secca. Chiamiamo la dottoressa che consiglia a questo puntò di inziare l'antibiotico,che ho cominciato proprio giovedì sera 2 volte al giorno. Finalmente venerdì,dopo la sudata notturna per la tachipirina,mi sveglio e mi sento molto meglio. Per tutto il giorno non credo mi sia venuta la febbre,non l'ho misurata perché sembravo quasi guarita,anche se persisteva la tosse fastidiosa. Arriva oggi,cioè sabato, e la mattina mi sento di nuovo spossata. Alle 9.30 avevo 37.3 e poi alle 15 la febbre mi è di nuovo salita a 38.3 e ho ripreso di nuovo la tachipirina. Tengo a precisare che non ho difficoltà respiratorie.
Sono preoccupata,perchè di solito dicono che la febbre dura 3 giorni circa, oggi è già il quinto giorno. È preoccupante la situazione? Dovrei aspettare l'effetto dell'antibiotico? Ed è corretto che la dottoressa me lo abbia prescritto? Vorrei un gentile parere di esperto ed eventualmente anche qualche consiglio.
In attesa di risposta. Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Cara Signorina,
non è raro che le forme virali, come l'influenza, si possano trasformare in forme miste viro - batteriche. Verosimilmente è il suo caso e l'uso di un antibiotico è giustificato.
Ovviamente lei è in terapia antibatterica da appena due giorni ed è presto per dire se l'antibiotico sia efficace o vada sostituito.
Inoltre la febbre virale da Influenza dura quattro giorni ma non è raro vedere pazienti che al quinto giorno sono ancora piretici.
Perciò stia tranquilla.
I consigli sono i soliti: bere molto, anche bevande calde che favoriscono l'espettorazione, stare a riposo, prendere l'antipiretico al bisogno, l'antibiotico se prescritto e attendere la guarigione che le auguro rapida e completa.
Buona domenica.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 446XXX

Iscritto dal 2017
Dottore la ringrazio molto,mi ha tranquillizzato. Solo una cosa: come si fa a distinguere un semplice influenza da una viro-batterica? Ci sono sintomi specifici? Grazie!
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Ci vuole l'"occhio clinico"...
Per esempio il catarro verde è probabile segno che vi è una sovrapposizione batterica.
Ma credo che si stia preoccupando inutilmente: stia tranquilla, se la caverà!
Piuttosto il prossimo anno si vaccini: io sono quotidianamente a contatto con i pazienti mi sono vaccinato e finora (gesto scaramantico) :-) non ho preso neanche un raffreddore.
Saluti cari.
Caldarola.