Utente 216XXX
Buonasera Sono molto preoccupata per mia figlia. Lei ha anestesia corneale per un intervento di neurochirurgia fatto 10 anni fa. Non ha mai avuto grossi problemi, solo una lieve cheratite puntata tenuta sotto controllo solo con lacrime artificiali. Giovedì e venerdì invece l’occhio appariva arrossato e stamattina siamo andati al pronto soccorso. L’oculista che l’ha visitata ha detto che ha una zona di disepitelizzazione, le ha prescritto collirio ofloxacina 4 volte al giorno ed abbondante uso di abbondanti lacrime artificiali. Lunedì dovremo tornare per un controllo. Sono molto preoccupata perché ora l’occhio è molto rosso. Non avverte dolore perché la sua cornea è insensibile. Ho timore che possa trasformarsi in ulcera. Volevo sapere se è corretta la terapia e se l’attesa di due giorni può complicare la situazione o se bisogna fare qualcos’altro. Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
si certo e’ in ottime mani!!
[#2] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Grazie, gentilissimo! Proseguiamo con la terapia in attesa del controllo. L’occhio Al momento rimane sempre arrossato, nessun cambiamento
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
pazienza
[#4] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno, mi scusi ho fatto mille domande all'oculista ma non sembrano mai abbastanza. Da martedì sta effettuando una terapia sia antibiotica che antimicotica in attesa di capire il tipo di infezione.
Vorrei chiedere alcune cose in attesa del prossimo controllo:

è normale che non ci sia ancora alcun miglioramento (è sempre molto rosso)

ho notato contro luce la puntina bianca (l'infiltrato), ma questa si riassorbirà o resterà così. Essendo proprio sotto la pupilla potrebbe influenzare la vista?

Non mi è chiaro se infiltrato corneale o ulcera sono la stessa cosa o se l'infiltrato è meno grave

Grazie, mi scusi ancora