test  
 
Utente 311XXX
Buonasera gentili dottori,
sono un donatore regolare di sangue e in queste occasioni faccio tutti i test per HIV, HBV e sifilide, tutti sempre negativi (l'ultimo effettuato intorno a fine novembre). Da settembre 2017 nessun rapporto sessuale o in generale neanche petting/preliminari o altro. Sono bisessuale.
Oggi ho avuto un rapporto sessuale con un ragazzo con il quale ho utilizzato sempre il preservativo, sia per il rapporto orale che anale (ha "ricevuto" lui), che è rimasto del tutto integro. È stato anche cambiato una volta per sicurezza ed è stato infilato e sfilato secondo le indicazioni (infilato a pene eretto e sfilato dalla base).
L'eiaculazione di entrambi è avvenuta al di fuori e lontano l'uno dall'altro, tramite masturbazione reciproca.
Secondo voi, ci potrebbe essere un rischio di contagio? Devo fare il test?
Scusatemi per le domande magari banali, ma sono piuttosto preoccupato.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
lei è stato molto intelligente e ha fatto sesso in maniera protetta.
Spero che molti leggano questa sua richiesta di consulto e imparino come ci si deve comportare quali che siano gli orientamenti sessuali e le tipologie di rapporto consumate.
Come Medico mi complimento con lei.
Il suo rapporto non è a rischio e lei NON deve fare alcun test.
Cari saluti.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimo Dottore,
Sono uno studente di Medicina che tra le altre cose è anche molto paranoico... So come avviene il contagio da HIV e tutto ciò che comporta, ma ovviamente solo il parere di un medico competente può essere davvero confortante.

La ringrazio molto per la risposta. Effettuerò allora il test in occasione della prima donazione di sangue e/o plasma.
Grazie ancora!
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Ad maiora per i suoi studi.
Cari saluti.
Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera dottor Caldarola, spero che possa di nuovo aiutarmi.
A inizio mese ho fatto, come le avevo prospettato, uno screening al laboratorio di Malattie infettive di un ospedale cittadino e sono risultato negativo per EBV, Chlamydia, Treponema, HBV, HCV e HIV (quest'ultimo test fatto a più di 30 giorni dall'ultimo rapporto).
Dopodiché non ho più avuto rapporti sessuali.
Oggi ho avuto un rapporto sessuale con un ragazzo conosciuto qualche giorno fa.
Ci siamo baciati, poi abbiamo fatto del sesso orale (entrambi sia attivo che passivo) senza preservativo. Successivamente l'ho penetrato, con il preservativo, nel quale ho eiaculato, che è rimasto integro fino alla fine del rapporto (estratto intero). Lui non ha mai eiaculato.
Dopo essermi rivestito ho buttato l'occhio su uno scaffale della sua camera e ho notato che aveva una confezione di Truvada e una di Isentress, farmaci che sono usati per la PEP. Preso dal panico gli ho chiesto spiegazioni: mi ha raccontato che a fine febbraio ha fatto sesso anale (da passivo, ha ricevuto lui) con un ragazzo di cui non conosceva lo stato sierologico, iniziato col preservativo e terminato senza. Probabilmente il partner l'ha sfilato senza che lui se ne accorgesse...
Per questo motivo lui è corso in Ospedale, dove è stata iniziata la PEP con i farmaci suddetti, Truvada 1 compressa alle 8 + Isentress 1 compressa alle 8 e una alle 20, sempre assunti e senza effetti collaterali. Nei primi giorni gli hanno fatto anche il test HIV1/2+p24, risultato negativo (me l'ha mostrato). La cura è terminata dopo 4 settimane e ha ripetuto il test: a questo test lui dice che la dottoressa dell'ambulatorio MST gli ha detto che era tutto ok ma non è riuscito a trovare l'esito.
Lui dovrà ripetere il test HIV il 23 maggio.
Devo preoccuparmi? Devo fare qualcosa?
La ringrazio per la pazienza, so di aver sbagliato questa volta a non usare il preservativo anche per il sesso orale...